SCOMMESSE: Polizia sequestra un centro abusivo a Ballarò

BALLARÒ (PA) – Un altro blitz della Polizia, un altro centro scommesse illegali sequestrato. Dopo un’indagine lampo, durata pochissimi giorni – giusto il tempo di valutare una clientela un po’ troppo ampia per non destare sospetti – le forze dell’ordine sono intervenute per chiudere quello che secondo gli inquirenti sarebbe il punto di riferimento per le scommesse a Ballarò.

 

Ballarò

 

Stiamo parlando naturalmente di scommesse illegali, visto che qualora il centro fosse stato regolare non ci sarebbe stato ovviamente nessun blitz. Gli agenti di Polizia, entrati nel locale, non avrebbero trovato tracce di clienti, eppure sarebbero riusciti a scovare diverse ricevute ratificanti altrettante puntate.

Inoltre, la sala era dotata di otto computer (due per il titolare, sei a disposizione dei clienti) e sei postazioni. I terminali sarebbero stati collegati ad un bookmaker austriaco, senza la regolare licenza necessarie per operare nel nostro paese. Il centro scommesse, dunque, sarebbe riuscito ad aggirare il blocco dell’AAMS, che a questo punto dovrebbe rivederne l’efficacia.

Alla richiesta dell’esposizione, da parte della Polizia, delle licenze dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e della Questura, il titolare del centro scommesse non ha potuto rispondere, poiché sprovvisto di entrambe.

Così, la Polizia non ha potuto fare altro che denunciare l’uomo e sequestrare tutto il materiale (computer, postazioni e quant’altro). Il locale naturalmente è ora sotto sequestro dell’autorità giudiziaria e al titolare del centro scommesse è stata recapitata una sanzione amministrativa di 5.000 euro, come previsto dalla legge di stabilità del 2015.

Non è certo un bel periodo per Ballarò, dove i blitz delle forze dell’ordine – per i motivi più disparati – si susseguono ormai al ritmo di almeno uno al giorno. Soltanto nell’ultimo mese sono state arrestate ben 21 persone, tutte accusate di vari reati come ad esempio spaccio, furto, rissa, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

Lascia un Commento