WSOPE 2015: super Kanit nell’High Roller

BERLINO – Ancora una giornata particolarmente importante, quella vissuta allo Spielbank Casino di Berlino, sede dell’edizione 2015 delle World Series of Poker Europe. Grandi emozioni legate soprattutto al Day 3 del Main Event, ma anche al ricchissimo High Roller, in cui la bandiera italiana sventola in maniera costante.

musta-kanit-pca

Partiamo dunque dal Main Event, dove si è chiuso il Main Event da 10.450 euro di buy-in, dove i 65 giocatori che hanno preso il via nel Day 3 si sono ridotti appena in 21, facendo dunque stringere ulteriormente stringere il cerchio nell’evento più atteso e più prestigioso di queste WSOPE 2015.

In testa al chipcount troviamo una vecchia volpe come l’americano Kevin MacPhee, che è anche l’unico giocatore che ha sfondato il muro del milione di chips al termine della giornata, chiudendo davanti al teddesco Johannes Becker e ad altri due americani molto attesi, ovvero Andrew Lichtenberger ed Erik Seidel. Tra i giocatori ancora in corsa per il titolo troviamo anche JC Alvarado, Dominik Nitsche e soprattutto Dzmitry Urbanovich, chipleader al termine del Day 2 e ancora in lizza per il braccialetto.

Ecco la top ten del chipcount al termine del Day 3:

  1. Kevin MacPhee 1.150.000
  2. Johannes Becker 894.000
  3. Andrew Lichtenberger 718.000
  4. Erik Seidel 665.000
  5. Ardit Kurshumi 577.000
  6. Kilian Kramer 557.000
  7. Mario Sanchez 550.000
  8. Conor Beresford 503.000
  9. David Lopez 452.000
  10. Enver Abduraimov 434.000

E’ dunque scoppiata la tanto temuta bolla, con il padrone di casa Mario Puccini che ha dovuto lasciare questo Main Event delle WSOPE 2015 al trentatreesimo posto, lasciando agli altri 32 giocatori la possibilità di festeggiare per essere andati a premio. Sono usciti dopo la bolla, ma prima della fine della giornata, giocatori del calibro di Konstantin Puchkov e Jason Mercier.

Non ci sono italiani ancora in corsa per il braccialetto del Main Event WSOPE 2015, ma ce ne sono due che stanno facendo cose egregie nell’altro evento in corso, ovvero l’High Roller da 25.600 euro di buy-in. Si tratta di Mustapha Kanit e Nicola Grieco, con quest’ultimo in settima posizione nel chipcount, ma con anche il pokerista nativo di Alessandria capace di fare cose pazzesche.

Dopo il primo giorno di gioco, i 64 giocatori iscritti si sono ridotti a 30 unità, con altri mostri sacri come Fedor Holz, Martin Jacobson, Mike Leah, Ole Schemion, Mike Gorodinsky, Davidi Kitai, Jonathan Duhamel, Vladimir Troyanovskiy, il già citato Jason Mercier e Faraz Jaka ancora in corsa per il titolo. Il vincitore dell’High Roller WSOPE 2015 porterà a casa anche 554.000 euro.

Lascia un Commento