CARABINIERI: vasta operazione in provincia di Lodi

LODI – Una vasta operazione condotta dai militari della compagnia di Lodi e di Codogno in tutta la provincia lombarda, ha portato al fermo nei confronti di 17 uomini, tutti con precedenti penali a carico. Fermati anche alcuni ladri di slot machine nel paese di Brembio.

carabinieri lodi

Vasta operazione condotta, a partire dalla notte di venerdì, dai militari delle compagnia di Lodi e Codogno in quattro comuni della provincia lodigiana. L’obiettivo era prevenire reati minori, come furti e infrazioni del codice della strada, con un occhio puntato anche sul consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Al termine di questa grande operazione, in cui sono stati inviati sulle strade ben 24 agenti in dodici pattuglie, questo è stato il bilancio complessivo: 78 auto e 17 persone con precedenti finiti nella rete, quattro paesi scandagliati, due denunce per guida in stato d’ebbrezza, due segnalati in quanto assuntori di droga, 3 grammi di droga sequestrata, 2 ritiri di patente e altrettanti sequestri di auto.

Tra i soggetti che sono balzati agli occhi dei carabinieri, protagonisti dell’operazione, c’è un soggetto di 41 anni e di origini peruviane, le cui iniziali sono G.G.W.R., residente nel comune di Codogno e che ha opposto resistenza alle forze dell’ordine che lo volevano sottoporre al test per l’alcol emico: per lui è scattata la confisca del veicolo e il ritiro della patente.

Passando a domenica, invece, i carabinieri sono tornati in azione nella Bassa Lodigiana per indagare su un altro colpo effettuato effettuato dalla cosiddetta “banda dello slot“, che ha messo a segno un’altra rapina presso il pub Anastasia di Brembio, intorno alle 3 della notte tra sabato e domenica.

I ladri sono riusciti a forzare il cancelletto sul retro del locale e a scassinare la porta della cucina, riuscendo così ad arrivare alla saletta in cui si trovavano le slot machine. Dopodichè, i malviventi hanno scassinato tutte le slot e la macchina per cambiare le monete, portando via tutto il contenuto.

Su questo colpo stanno indagando, come detto, i carabinieri della Bassa Lodigiana, i quali hanno già fatto dei rilievi sulla base del fatto che il pub è già stato colpito dai ladri in passato. Non è ancora stata valutata la quantità di denaro portata via dalle slot machine e dal cambiamonete, ma potrebbe aver superato la somma dei mille euro.

Lascia un Commento