SLOT MACHINE: assalto a un bar nel Modenese

MODENA – Ancora un colpo messo a segno dai malviventi nei confronti delle slot machine e delle videolottery. Questa volta, a finire nel mirino è stata la sala VLT adiacente al bar Lucky di Spilamberto, piccola località in provincia di Modena, con l’assalto che è avvenuto poco prima dell’orario di chiusura ad opera di una banda di rapinatori.

generica-carabinieri-notte

Ladri nuovamente in azione in un bar, che contiene al suo interno le slot machine o le videolottery. Il teatro della nuova rapina è il bar Lucky di Spilamberto, piccola località in provincia di Modena, dove i malviventi sono entrati in azione poco prima dell’orario di chiusura per dare l’assalto alle macchinette, creando scompiglio all’interno del locale.

I quattro malviventi, che indossavano dei passamontagna per coprire il volto, hanno fatto irruzione all’interno del bar Lucky, mettendo paura ai presenti che sono rimasti inermi ad assistere alla scena. Dopodichè, sono passati all’azione picchiando e legando il gestore del locale – un uomo di nazionalità cinese – per poi dirigersi verso le macchinette.

La cassa del bar è stata la prima a finire nel mirino dei rapinatori, mentre un piede di porco è stato utilizzato dai ladri per forzare alcune slot machine, che hanno portato ulteriore incasso nelle tasche dei ladri, i quali sono poi fuggiti a bordo di un’auto di proprietà di un avventore, al quale poco prima erano state rubate le chiavi.

Per fortuna, al di là del valore economico del colpo non ci sono state conseguenze, in merito alle condizioni del gestore della sala slot e dei clienti, presenti nel locale al momento della rapina. I Carabinieri di Bologna sono stati allertati non appena la situazione è tornata parzialmente alla normalità.

Proprio le forze dell’ordine del capoluogo emiliano sono entrate in azione insieme al nucleo dei Carabinieri di Spilamberto, i quali hanno avviato le ricerche dei quattro malviventi e le indagini all’interno del bar Lucky, per reperire eventuali prove per riuscire a rintracciarli.

La Procura di Modena ha comunque informato che due dei quattro malviventi sarebbero finiti già nella rete dei Carabinieri di Bologna, e l’auto rubata sarebbe già stata sequestrata, pertanto sono solo due i ladri che dovranno ancora essere braccati dalle forze dell’ordine.

Lascia un Commento