SLOT MACHINE: irruzione in un bar di Pavia, la polizia mette in fuga i ladri

PAVIA – Si chiude in maniera negativa il 2015 per il gestore di uno dei bar più frequentati di Pavia. Nella notte appena trascorsa, i ladri hanno fatto irruzione nel locale e hanno scassinato tutte le slot machine, ma hanno dovuto abbandonare la refurtiva a causa del tempestivo arrivo della polizia.

bar della scala

Notte movimentata, quella vissuta a Pavia nella zona in cui si trova il Bar della Scala. Una rapina ben architettata e studiata nei minimi dettagli, ma che è naufragata non appena gli agenti della polizia del Pavese sono entrati in azione, mandando in fumo la conquista di un ricco bottino.

I ladri, che stando alle prime ricostruzioni sarebbero tutti di origini straniere, si sono recati nei pressi del bar intorno alle 3 di notte a bordo di una macchina che, dopo averli lasciati davanti al locale, si è dileguata in maniera molto veloce lontano dal luogo del fattaccio.

Dopo essere riusciti a tagliare la saracinesca a maglie con gli attrezzi del mestiere e ad aprire la porta di ingresso, i malviventi hanno fatto irruzione all’interno del bar, ma hanno subito dovuto fare i conti con il sistema di allarme, che si è attivato subito dopo il loro ingresso nel locale.

Consapevoli di correre un rischio particolarmente alto, i ladri hanno comunque proseguito nella loro operazione e si sono diretti verso le undici slot machine presenti all’interno del bar, riuscendo anche a scassinarle e a portare via un discreto bottino, da quantificare in alcune migliaia di euro.

Tuttavia, nonostante i ladri siano riusciti ad agire in maniera abbastanza veloce, non sono riusciti a portare via il malloppo dalle slot machine, visto che nel frattempo gli agenti della polizia si sono recati presso il locale per tentare di acciuffare i malviventi.

Questi sono però riusciti a scappare, abbandonando come detto il denaro ma anche gli arnesi utilizzati per rompere la saracinesca e scassinare le slot machine e guadagnando l’uscita attraverso la porta principale pochi secondo prima che la polizia giungesse.

Dopo aver scavalcato un muretto, i malviventi si sono rifugiati in un campo da calcio presente nella parrocchia adiacente. Ma con gli agenti che si facevano sempre più minacciosi, i ladri hanno dovuto scavalcare una serie di muretti, prima di potersi dileguare in aperta campagna.

Nel frattempo, una seconda volante della polizia si è recata presso il bar della Scala per effettuare ulteriori rilievi, mentre i colleghi svolgevano la caccia ai ladri. Nel frattempo, il titolare del locale non ha potuto fare altro che sporgere denuncia contro ignoti.

Lascia un Commento