ISOP: scatta il Final Day, Romano al comando

NOVA GORICA – Entra sempre più nel vivo la settima tappa della stagione 2015-2016 delle ISOP. Si è concluso uno spettacolare Day 2, al termine del quale troviamo Domenico Romano in testa al chipcount, con appena 23 giocatori che proveranno a contendersi il titolo nel Final Day in programma nella giornata odierna.

romano isop

È stato un Day 2 particolarmente intenso e spettacolare, quello vissuto nelle sale del Casinò Perla di Nova Gorica, per la settima tappa della stagione 2015-2016 delle Italian Series of Poker. Erano 183 i giocatori ancora in corsa all’inizio della giornata di ieri, ma il gruppo si è inevitabilmente scremato.

Al termine di quasi nove ore di gioco, il gruppo dei giocatori ancora in corsa per questo nuovo titolo targato ISOP si è ridotto a 23 unità, pronte a darsi battaglia in un Final Day molto atteso che assegnerà, oltre all’ambito trofeo, anche una prima moneta da 22.500 euro.

E a comandare il chipcount, anche in maniera piuttosto netta, è un giovane rounder dal futuro particolarmente roseo: si tratta di Domenico Romano, il quale al termine del Day 2 ha imbustato oltre due milioni e mezzo di chips, a fronte di un average del torneo che si aggira intorno al milione.

Alle spalle del giovane Romano, ma con un certo distacco, troviamo Nicola Todesco e Andrea Dalco, i quali chiudono il podio virtuale ma restano pienamente in corsa per conquistare un titolo che, sulla carta, sembra aver preso la direzione del giocatore nativo di Montesilvano, nel Pescarese.

Nel frattempo è già scoppiata la bolla, fissata per il giocatore eliminato in 36esima posizione: dodici giocatori sono già andati a premio ma hanno visto la loro corsa verso il titolo arrestarsi, e tra questi spicca senza dubbio Enzo Guzzetta, presenta nella top 3 del chipcount alla vigilia del Day 2.

Ancora in corsa per il titolo, invece, altri giocatori di un certo spessore, come Alessandro Meoni, Marco Falaschi e Geo Maresca, mentre toccherà a Samuele Carzaniga dare azione al tavolo, viste le sole 60.000 chips con cui è approdato all’attesissimo Final Day.

Questo il chipcount relativo alle prime dieci posizioni:

  1. Domenico Romano 2.525.000
  2. Nicola Todesco 1.900.000
  3. Andrea Dalco 1.875.000
  4. Alessandro Meoni 1.870.000
  5. Marco Falaschi 1.685.000
  6. Matteo Spozio 1.630.000
  7. Antonio Sannicola 1.540.000
  8. Davor Bojovic 1.320.000
  9. Felice Galeotalanza 1.180.000
  10. Giuseppe Profeta 1.100.000

Si riparte dunque al consueto orario delle 14, per quello che sarà presumibilmente l’ultimo “shuffle up and deal” di questa settima tappa stagionale delle ISOP.

Lascia un Commento