SCOMMESSE: clonava carte di credito, denunciato 32enne

MONTORO SUPERIORE – Clamorosa scoperta da parte di un uomo di 32 anni, residente a Montoro Superiore, comune in provincia di Avellino. Il malcapitato era stato vittima di un furto online sulla propria carta di credito, utilizzata per giocare ed effettuare scommesse per un ammontare complessivo di oltre 10mila euro.

carta clonata

Aveva effettuato il consueto e periodo estratto conto, ma si era accorto che qualche conto non tornava. Dalla sua carta di credito, infatti, mancavano circa 10mila euro rispetto al controllo precedente, e non certo perchè era stato lui a prelevarli o a spenderli.

Così, un uomo di 32 anni di Montoro Superiore, comune in provincia di Avellino, ha esposto una regolare denuncia presso la stazione dei carabinieri, facendo notare il clamoroso ammanco, avvenuto nel giro di poche ore e a sua totale insaputa.

Andando ad effettuare un controllo un po’ più approfondito sui movimenti effettuati, che avevano portato a un esborso complessivo di poco superiore ai 10mila euro, si è notato che questo denaro è stato speso soprattutto per effettuare scommesse e giocare in alcuni siti online.

Così i carabinieri chiamati dall’uomo frodato, effettuando una serie di accertamenti specifici, sono riusciti a tracciare le transazioni che riguardavano i 10mila euro mancanti, e sono riusciti a risalire al soggetto che era riuscito a clonare la carta di credito in questione.

L’uomo che si è macchiato di questa serie di prelievi e transazioni è stato scoperto, e di seguito è stato anche denunciato presso la Procura della Repubblica di Avellino, con il caso che è passato tra le mani del procuratore della città irpina, Rosario Caltelmo.

Questo colpo piazzato dai carabinieri della compagnia di Baiano, effettuato durante lo scorso fine settimana, fa parte di una operazione di contrasto denominata “Difenditi dalle truffe“, e questa volta ha messo nel sacco un uomo, anch’egli di 32 anni come la vittima di questa frode.

Lascia un Commento