SLOT MACHINE: pesante furto in un bar del Milanese

MILANO – Ladri in azione in un bar di Limbiate, comune in provincia di Milano. Nel corso della scorsa notte, una banda di malviventi ha rubato ben sette slot machine, svuotandole interamente del loro contenuto in denaro, ancora non quantificato, per poi gettarle in un canale presente nei paraggi.

cambia-monete-slot

Fanno razzia di slot machine e dopo averle svuotate del denaro le hanno gettate nel canale Villoresi. I ladri che la scorsa settimana hanno rubato le macchinette in un bar di Limbiate non potevano tenerle ancora nel loro nascondiglio: stavano correndo un grosso rischio.

I carabinieri della località lombarda avrebbero potuto ritrovarle e i ladri avrebbero potuto finire sicuramente nei guai. Così i membri della banda hanno deciso di abbandonarle nel vicino parco delle Groane, gettandole nel canale Villoresi.

A scoprire le sette macchinette trafugate sono stati alcune persone, che facendo la passeggiata lungo le sponde del corso d’acqua hanno subito notato quel groviglio di lamiere colorate, ammassate in parte nel letto del canale in secca e in parte tra i rovi della boscaglia.

È bastato un rapido sguardo per capire che si trattava di slot machine divelte in modo da impossessarsi del denaro che contenevano. È partita subito la segnalazione alla polizia locale che dopo il sopralluogo ha ordinato la rimozione.

Le sette slot sarebbero state gettate qualche giorno fa in questo luogo abbastanza isolato che confina con il campo da baseball di Senago. Per trasportarle è stato necessario un furgone che di notte si è addentrato nel parco dove i malviventi si sono sbarazzati del pericoloso e scottante carico.

Dai primi accertamenti effettuati dalla polizia locale del comune di Senago, il furto sarebbe avvenuto la scorsa settimana in un locale di Limbiate. Dopo aver portate le macchinette in qualche capannone della zona, le hanno svuotate con calma e poi abbandonate nel parco delle Groane.

Le indagini per identificare gli autori del furto delle sette slot machine, il cui contenuto in denaro non è ancora stato quantificato sono state avviate, oltre che dai vigili del comune di Limbiate, anche dai carabinieri della compagnia di zona.

Lascia un Commento