SCOMMESSE: rapina a mano armata nel Pisano

PONSACCO – Ladri in azione, nella serata appena trascorsa, in un centro scommesse sito a Ponsacco, piccolo comune in provincia di Pisa. Tre rapinatori con il volto coperto sono entrati nel locale e hanno puntato le loro pistole verso dipendenti e clienti, portando via oltre 5mila euro.

chiuso per rapina

Minuti di vero terrore nella sala slot Eurobet in viale Italia a Ponsacco, comune in provincia di Pisa. Nel corso della serata di ieri, tre rapinatori col volto coperto e armati di pistola hanno fatto irruzione nella sala scommesse dove hanno sorpreso i gestori e alcuni clienti.

Sotto la minaccia delle armi li hanno costretti ad entrare in un bagno dove li hanno chiusi a chiave per poi mettersi alla ricerca dei soldi delle scommesse, quantificati in circa 5mila euro, per poi darsi alla fuga.

Solo dopo qualche minuto, non appena è stata smaltita la paura per quanto era accaduto, è stato dato l’allarme: sul posto sono intervenuti i carabinieri di Pontedera e di Ponsacco che sono rimasti a lungo per il sopralluogo e per ascoltare la testimonianza di chi si è ritrovato faccia a faccia con i malviventi.

I rapinatori erano ovviamente poco riconoscibili per via dei passamontagna, pertanto al momento non sono state fornite indicazioni per capire se erano italiani o meno. I carabinieri, almeno per il momento, hanno mantenuto la massima riservatezza.

La sala scommesse di Ponsacco era già stata presa di mira in altre occasioni. Anche il suo responsabile, Pasquale Biondi, l’estate scorsa era stato seguito dal suo esercizio commerciale di Ponsacco fino a Marciana di Cascina, dove abita, e qui era stato rapinato dell’incasso.

In quell’occasione il gestore aveva raccontato di vivere in una situazione di grande preoccupazione: quella rapina faceva pensare, per le modalità con cui era avvenuta, che fosse opera di clienti della sala scommesse, in grado di conoscere le abitudini del gestore e anche il suo domicilio.

I carabinieri della compagnia di Ponsacco stano proseguendo nelle indagini, e al momento tengono aperte diverse ipotesi e soprattutto stanno passando al vaglio le immagini della videosorveglianza interna alla sala giochi del centro scommesse.

Lascia un Commento