POKER: Global Poker League, che partenza degli Hong Kong Stars

ROMA – Si è conclusa la prima giornata della Global Poker League, il primo grande torneo a squadre della storia di questa disciplina. Non una partenza eccezionale per i Rome Emperors di capitan Max Pescatori, che hanno raccolto appena nove punti dopo la prima tornata di sit & go disputati.

Global Poker League

La piattaforma online della Global Poker League ha ospitato la prima tornata di sit & go che ha costituito il via ufficiale della prima grande competizione a squadre della storia del gioco, scattata nella giornata di martedì quando in Italia erano le ore 18.

I Rome Emperors del capitano Max Pescatori ha schierato, nei primi due sit & go, Walter Treccarichi, il quale ha giocato in modalità 6-max in un lasso di tempo di centi minuti per ciascun tavolo, entrambi nella specialità No Limit Hold’em.

Il giocatore catanese si è fermato in quinta posizione nel primo sit& go vinto da Davidi Kitai, giocatore di punta dei Paris Aviators, portando così a casa il primo punticino, ma è stato il secondo tavolo a regalare una discreta somma di punti alla formazione italiana.

Treccarichi, infatti, si è piazzato in seconda posizione, perdendo contro Raiden Kan degli Hong Kong Stars l’heads-up che avrebbe potuto regalare la vittoria. Sono comunque entrati altri cinque punti nella cassaforte dei Rome Emperors, i quali erano però quarti su sei squadre schierate dopo i primi due sit.

Il computo totale dei primi tre round della Global Poker League, però, vede la compagine di capitan Pescatori al quarto posto con nove punti in classifica, con ulteriori tre punti portati a casa da Timothy Adams nell’heads-up contro Justin Bonomo dei London Royals, che ne ha però portati a casa sei.

Questa è la classifica della Global Poker League dopo il primo round, relativamente al girone Eurasia:

  1. Hong Kong Stars 18pt
  2. Paris Aviators 16pt
  3. London Royals 12pt
  4. Rome Emperors 9pt
  5. Moscow Wolverines 5pt
  6. Berlin Bears 3pt

Lascia un Commento