GLOBAL POKER LEAGUE: luci ed ombre per i Rome Emperors

ROMA – Si è disputata in settimana la sesta giornata della Global Poker League, la prima competizione a squadre della storia del gioco. Ed è stata un’altra settimana piena di luci e di ombre per i Rome Emperors di Max Pescatori, con il capitano e Mustapha Kanit che si sono alternati e hanno ottenuto dieci punti.

Global Poker League

Settimana ricca per quanto riguarda il poker, soprattutto per quello online, visto che nelle giornate di martedì e mercoledì si è disputata la sesta giornata della Global Poker League, la prima competizione a squadre nella storia del gioco.

Ed è stata un’altra settimana in cui i Rome Emperors hanno ottenuto dei risultati molto divergenti tra loro, visto che è arrivata un’altra vittoria, sempre in heads up, dopo quella della scorsa giornata, ma sono anche arrivati punteggi un po’ bassi nei due sit & go.

Partiamo proprio dal primo dei due tavoli in modalità 6-max, in cui a scendere in campo per la compagine italiana è stato proprio il capitano Max Pescatori. Il Pirata è riuscito a scalare parte della classifica, ma è stato costretto a fermarsi in terza posizione dopo 60 mani, e ottenendo dunque i primi tre punti di giornata.

Poco dopo è toccato a Mustapha Kanit scendere in campo per il secondo sit & go di questa sesta giornata della Global Poker League. Ma “Mustacchione” non è riuscito a farsi valere come al suo solito, uscendo di scena in quinta posizione dopo 64 mani giocate, e portando dunque a casa appena un punto per i Rome Emperors.

Per la cronaca, il primo sit & go è stato vinto da Sam Trickett dei London Royals, mentre Anatoly Filatov dei Moscow Wolverines ha portato a casa il secondo tavolo 6-max.

Negli heads-up, però, la musica è cambiata in favore della compagine italiana, con Mustapha Kanit che si è riscattato dopo il risultato negativo ottenuto nel suo sit & go, e ha ottenuto sei punti e la conseguente vittoria ai danni di George Danzer, che ha rappresentato i Paris Aviators.

Nel primo dei tre heads-up in programma sono bastate venti mani a Kanit per avere la meglio, mentre il secondo, vinto sempre dall’azzurro, è durato 33 mani. C’è stata decisamente più lotta nel terzo ed ultimo testa a testa, portato a casa dal tedesco dopo ben 68 mani.

Quello vinto da Kanit contro Danzer, dunque, è il secondo match vinto dai Rome Emperors in questa Global Poker League, dopo che Todd Brunson aveva portato a casa l’heads-up della quinta giornata.

Questa, nel dettaglio, è la nuova classifica del girone Eurasia della Global Poker League:

  1. Moscow Wolverines 82
  2. Paris Aviators 68
  3. London Royals 68
  4. Hong Kong Stars 58
  5. Berlin Bears 51
  6. Rome Emperors 51

Lascia un Commento