SLOT MACHINE: Casale, ucciso trasportatore di macchinette

CASALE MONFERRATO – Efferato omicidio avvenuto nella giornata di lunedì in quel di Casale Monferrato. Un uomo di 37 anni, autista di una ditta che si occupa di slot machine, è stato infatti ucciso nel corso di una rapina da parte di un 59enne, già noto alle forze dell’ordine, che ha provato a portare via macchinette e denaro, ma è stato fermato dai carabinieri.

carabinieri-notte

Un uomo di 37 anni è stato ucciso durante una rapina avvenuta nel corso della giornata di lunedì, nella zona di Casale Monferrato. La vittima è un novese, Andrea Foglia, e lavorava come autista di un’auto che trasportava slot machine da piazzare nei bar e nei locali.

Il presunto omicida è stato individuato e arrestato dai carabinieri del comando di Vercelli, ed è stato subito trasferito in carcere. Si tratta di Giuseppe Sorrentino, un uomo di 59 anni, originario di Acerra e abitante a Stroppiana, in provincia di Vercelli.

Stando ai primi controlli, effettuati in seguito al riconoscimento e poi all’arresto del rapinatore-killer, si tratta di un soggetto già noto alle forze dell’ordine per altri reati effettuati in passato.

L’allarme è stato dato ai carabinieri in serata, intorno alle 20,30 dalla ditta Ferrari di Basaluzzo per la quale lavorava il novese poi trovato ucciso: secondo il sistema gps installato a bordo dell’auto, una Fiat modello Fiorino, veniva segnalato che la vettura era ferma da tempo nei pressi di Gabiano, sulla collina fra Casalese e Vercellese.

I militari sono intervenuti subito dopo aver raccolto la segnalazione, e in un boschetto poco distante dalla strada hanno scoperto il corpo senza vita di Andrea Foglia. L’uomo è stato ucciso probabilmente con una bastonata alla testa. Il bottino, poi recuperato, è di poco superiore ai 7mila euro.

Sorrentino, subito dopo aver ucciso l’autista, è fuggito con l’auto della vittima ma è stato intercettato dai carabinieri a Tricerro, qualche chilometro. Nel corso della fuga ha anche tentato di forzare un posto di blocco, ma è stato inseguito e fermato dalle forze dell’ordine, che hanno poi effettuato l’arresto.

Lascia un Commento