SLOT MACHINE: Casarano, rapina riuscita a metà

CASARANO – Furto riuscito solo a metà, quello avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì in una stazione di servizio di Parabita, frazione di Casarano. Nel piccolo comune salentino, infatti, una banda di ladri ha provato a entrare nel bar presente nella struttura, riuscendo a portar via solo una delle slot machine presenti

cambia-monete-slot

Il furto ha fruttato un bottino davvero magro ai malviventi, tanto che lo sforzo non è valso neppure l’impresa effettuata. Nella notte tra giovedì e venerdì, una banda di ladri ha raggiunto la stazione di servizio “Agip” di Parabita, sulla via che conduce a Collepasso.

Dopo aver forzato, con un piede di porco, una delle porte di ingresso della rivendita dell’area di rifornimento, hanno portato via soltanto una slot machine rispetto al numero decisamente più alto di macchinette presenti dentro alla struttura.

All’interno della slot machine che è stata portata via dai ladri vi era una somma di denaro che non è ancora stata quantificata, ma che in base ai primi accertamenti effettuati subito dopo la rapina dovrebbe aggirarsi attorno ai 200-300 euro al massimo.

In base a un primo inventario stilato dal proprietario della stazione di servizio, non dovrebbe mancare null’altro dall’esercizio, al di là della macchinetta trafugata. È infatti plausibile che, scattato l’allarme, i ladri abbiano avuto poco tempo per proseguire col piano.

Sul posto, una volta scoperto il furto, sono subito accorsi i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano, i quali hanno raccolto la segnalazione data dalla videosorveglianza e dal sistema di allarme di cui era dotata la struttura.

I militari hanno effettuato un sopralluogo all’interno, e all’esterno del locale alla ricerca di indizi e orme lasciati dai malviventi mentre riuscivano a portare via la slot machine. Un contributo notevole potrebbe, inoltre, essere fornito dai fotogrammi dei filmati recuperati dal sistema di videosorveglianza.

Lascia un Commento