SLOT MACHINE: Livorno, furto con scasso in un locale

LIVORNO – Ancora le slot machine e i locali che le contengono nel mirino dei ladri. A Livoro, presso il locale “Chalet La Perla del gusto”, i malviventi hanno forzato uno degli ingressi del locale, forzando una macchinetta e arrecando altri danni per diverse centinaia di euro.

slot scasso

“Siamo alle solite, arriva l’estate e i ladri cominciano a farci visita. L’altra notte hanno rubato alla baracchina qui accanto, e quella successiva sono venuti da noi. Per fortuna l’allarme, sempre attivo nel nostro esercizio, ha limitato i danni, costringendo i malviventi ad agire in fretta”.

È rassegnata più che arrabbiata Monica Ciabattari, la titolare dell’ex Baracchina Mauri, che oggi si chiama Chalet La Perla del gusto. Nella notte tra domenica e lunedì i soliti ignoti hanno forzato una slot machine, portando via circa 600 euro.

Il fatto è successo alle 2.45 circa, quando è scattato l’allarme e sul posto sono intervenute le guardie giurate e poi la polizia. Come ricostruito dagli agenti delle volanti, i ladri hanno rotto la finestra del bagno sul retro, e da lì si sono infilati nella sala principale, dove si trovano le slot machine.

“Il nostro allarme sonoro è scattato immediatamente – prosegue la titolare del locale nella sua deposizione – e quindi loro hanno dovuto recuperare la refurtiva nel giro di pochissimi minuti, il tempo impiegato dalle guardie per intervenire”

Con l’aiuto di un attrezzo da scasso, gli intrusi hanno forzato le slot machine, riuscendo a smontare e svuotare la cassa del primo videogioco. Come calcolato poi successivamente, dentro c’erano 600 euro. Refurtiva a cui vanno aggiunti i danni fatti alla macchinetta e alla finestra.

A quel punto, una volta messo a segno il colpo, i malviventi sono scappati, ma senza lasciare tracce. Nell’esercizio non sono presenti telecamere e quindi non è stato possibile accertare in quanti fossero i ladri o ricostruire un primo identikit.

In base a quanto appreso, non ci sono neppure testimoni. La notte stessa, appena è scattato l’allarme, sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti. I poliziotti hanno avviato le indagini per cercare di risalire ai responsabili nonostante i pochi elementi di indagine a disposizione.

In base a quanto appreso, la notte precedente sul viale Italia c’era stato un altro colpo, sempre con le slot machine nel mirino. “Ogni anno i ladri ci prendono di mira – chiude la titolare – Che cosa possiamo fare? Noi abbiamo messo l’allarme, ma più di questo non possiamo. Speriamo, almeno, di non avere altre sorprese”.

Lascia un Commento