VIDEOPOKER: assalto il primo maggio nel Torinese

VALPERGA – Ancora un colpo messo a segno dalla banda dei videopoker nel territorio del Canavese. Un bar di Valperga, in provincia di Torino, è stato al centro di un assalto nella giornata di domenica: i malviventi hanno tagliato la serranda metallica del bar, forzato la porta e danneggiato il vetro, per poi rubare le macchinette.

videopoker

Torna a colpire la banda dei videopoker, che ormai da tempo effettua furti nel territorio del Canavese. Nella notte del primo maggio, infatti, l’assalto è andato a segno al bar «Divinity» di via Martiri della Libertà a Valperga, a fianco dei locali che furono del cinema Ambra.

I malviventi, nel giro di pochissimi minuti, hanno tagliato la serranda metallica del bar, forzato la porta e danneggiato il vetro, poi una volta dentro si sono diretti a colpo sicuro verso i videopoker.

Oltre alle macchinette, i malviventi hanno portato via anche la macchina che scambia le monete. Di peso le hanno trascinate fuori e caricate in auto, poi si sono dati alla fuga e hanno fatto perdere le proprie tracce.

L’allarme ha iniziato a suonare, ma nessuno dei presenti nella zona sembra aver visto nulla di quanto è accaduto. Quando i proprietari del locale sono giunti sul posto, non c’era più alcuna traccia delle macchinette rubate, nè dei ladri che sono riusciti a mettere a segno il colpo

Del caso se ne stanno occupando i carabinieri del comando di Cuorgnè, i quali hanno anche visionato le immagini registrate dalle nuove telecamere di videosorveglianza appena fatte installare dal Comune nei dintorni della sala slot colpita dai malviventi.

È evidente che gli occhi elettronici non bastano come deterrente contro i furti. Un colpo analogo è andato in scena la scorsa settimana in una tabaccheria del centro di Cuorgnè. Visto il modus operandi non è escluso che, ad agire, sia stata la stessa banda.

Così, la banda dei videopoker è riuscita a mettere a segno un altro colpo nella zona della provincia di Torino e nel territorio del Canavese, visto che nelle settimane successive si sono registrati altri furti ai danni di bar e sale slot.

Lascia un Commento