POKER: scattano le World Series, primo titolo a Sand

LAS VEGAS – È ufficialmente iniziata l’edizione 2016 delle World Series of Poker. La grande rassegna del gioco di carte più amato del mondo si conferma in quel di Las Vegas per far vivere, a giocatori e appassionati, intere settimane di grande spettacolo, emozioni e ricchi montepremi.

pescatori wsop

È arrivato nel cuore del weekend lo “shuffle up and deal” più atteso della stagione pokeristica, ovvero quello che segnava l’inizio del primo torneo dell’edizione 2016 delle World Series of Poker, ancora una volta ospitato presso il Rio All Suite Hotel and Casino di Las Vegas.

Come di consueto, ad aprire le danze nell’evento più atteso di questa disciplina è stato il torneo riservato agli impiegati della struttura californiana, ovvero il Casino Employees in modalità No Limit Hold’em da 565 dollari di buy-in: a vincere è stato Christopher Sand, cassiere del Ceasars Palace.

Sand è riuscito a portare a casa circa 75.000 dollari e il primo braccialetto dell’edizione delle World Series of Poker, entrando così in un certo senso nella storia di questa stagione, superando nell’heads-up decisivo il britannico Kerryjane Craigie.

Nel frattempo, nelle sale del Rio si stanno svolgendo altri quattro tornei. Il più atteso è certamente il Colossus da 565 dollari di buy-in e con un montepremi che ha superato i 10 milioni. Ci sono ancora 95 giocatori in corsa, con Ben Lindemulder in testa davanti a Marek Ohnisko e Vincent Moscati, mentre nessun italiano è in corsa.

Questo il chipcount relativo alle prime dieci posizioni:

  1. Ben Lindemulder 4,450,000
  2. Marek Ohnisko 3,200,000
  3. Vincent Moscati 2,350,000
  4. Ryan Hoberg 2,150,000
  5. David “ODB” Baker 2,150,000
  6. Clement Delacroix 2,100,000
  7. Kevin Falk 2,070,000
  8. Michael Sneideman 1,555,000
  9. Benjamin Keeline 1,550,000
  10. Wayne Lovell 1,450,000

Verso le battute finali un altro grande evento delle World Series of Poker, ovvero il Seven Card Stud Championship da 10.000 dollari di buy-in. Era in corsa anche il nostro Max Pescatori, il quale è però uscito di scena in diciottesima posizione. Attualmente guida Matt Grapenthien davanti a David Benyamine e Steve Weiss, con 7 giocatori ancora in corsa.

Entra nel vivo anche il Top Up Turbo No Limit Hold’em da 1.000 dollari di buy-in, con i 667 giocatori iscritti che si sono ridotti fino ai nove del tavolo finale. In testa c’è Karl Held davanti a Hugo Perez e a Bart Lybaert, in un tavolo chiaramente affollato da giocatori di casa.

Chiudiamo con l’ultimo evento delle World Series of Poker attualmente in corso, il Dealers Choice 6-Handed. Il torneo è ancora alle battute iniziali, con Svetlana Gromenkova al comando e diversi grandi giocatori già impegnati, come Sorel Mizzi, Jeff Madsen, Mike Matusov, Phil Hellmuth e l’astro nascente Dzmiry Urbanovich.

Lascia un Commento