POKER: WSOP, Borsa terzo nel Summer Solstice

LAS VEGAS – Si interrompe a pochi passi il sogno di Alessandro Borsa, il quale si è piazzato al terzo posto nel Summer Solstice, torneo delle World Series of Poker. Bandierina per Augusto Cavazzini e Max Pescatori nell’evento 37.

wsop chips

Alessandro Borsa sfiora il colpaccio nel Summer Solstice, uno degli eventi di punta nel corso di questa edizione delle World Series of Poker. Il giocatore azzurro è andato a due passi dall’indossare l’ambito braccialetto, visto che si è dovuto fermare al terzo posto.

Il giocatore nativo di Milano si è comunque consolato con un assegno da quasi 183mila euro. Il torneo vivrà nella notte il tanto atteso heads up tra l’austriaco Koray Aldemir e lo spagnolo Adrian Mateos, con quest’ultimo che dovrà rimontare un piccolo distacco per riuscire a portare a casa il titolo.

La pattuglia italiana alle World Series of Poker confidavano anche in Augusto Cavazzini e Max Pescatori, protagonisti nell’evento 37, torneo nella specialità Pot Limit Omaha da 1.500 dollari. Entrambi i giocatori sono usciti di scena, portando comunque a casa un premio.

Nella notte, i sedici giocatori ancora in corsa si sfideranno per il titolo e per il braccialetto, con Tommy Le che comanda davanti a Jon Ho Christensen ed Henri Koivisto, per un evento che assegna poco più di 212mila euro a chi si classificherà al primo posto.

È scattato nel frattempo un altro torneo particolarmente atteso, il Mixed Triple Draw Lowball Limit da 2.500 dollari. 236 i giocatori iscritti e 61 ancora in corsa, con Anthony Lazar che comanda il chipcount davanti a Christopher Vitch e Martin Staszko, presenti anche Mercier, Leah e Urbanovich.

Grande interesse lo genera anche il 6-Handed No-Limit Hold’em Championship da 10.000 dollari. Gabriel Andrade comanda davanti a Brandon Steven e Daniel Strelitz quando ci sono ancora 123 giocatori in corsa: tra questi spiccano Robert Mizrachi, Justin Bonomo, Galen Hall, Jonathan Little e il nostro Dario Sammartino.

Vittoria per Hani Awad nell’evento 36, il Mixed Omaha/Seven Card Stud Hi-Lo 8 or Better da 2.500 dollari. Il giocatore originario proprio di Las Vegas ha sconfitto in heads up Fabrice Soulier e ha portato a casa il braccialetto delle World Series of Poker, oltre a 213mila dollari.

Lascia un Commento