POKER: WSOP, Di Cesare in testa al Millionaire Maker

LAS VEGAS – Iniziano a vedersi sprazzi di grande Italia nell’edizione 2016 delle World Series of Poker. Alessio Di Cesare, infatti, è chipleader del Millionaire Maker, evento che assegna oltre un milione di dollari al vincitore. Braccialetto per Jason Mercier nell’evento 16.

di-cesare-alessio-wsop

La pattuglia italiana presente alle World Series of Poker inizia a battere i primi colpi di un certo spessore. La bandierina tricolore, infatti, svetta più in alto di tutte in uno degli eventi più attesi tra quelli in corso, ovvero il Millionaire Maker No Limit Hold’em da 1.500 dollari.

Alessio Di Cesare è il chipleader al termine del Day 4, che ha visto la qualificazione alla prossima giornata di appena quindici giocatori. Il pokerista romano comanda davanti agli americani Jason DeWitt e Garrett Greer, in un torneo che vede anche la presenza della bella svedese Sofia Lovgren.

Questo il chipcount relativo alle prime dieci posizioni:

  1. Alessio Di Cesare 7,200,000
  2. Jason DeWitt 5,770,000
  3. Garrett Greer 4,875,000
  4. Stanley Lee 4,825,000
  5. Mikhail Semin 4,380,000
  6. Luke Brereton 4,270,000
  7. David Mowery 3,750,000
  8. Frank Rusnak 3,570,000
  9. Sofia Lovgren 3,375,000
  10. Arkadiy Tsinis 3,095,000

Un solo braccialetto è stato assegnato nella notte, ed è stato Jason Mercier a vincerlo. Il fortissimo giocatore americano si è aggiudicato l’evento 16, il 2-7 Draw Lowball Championship da 10.000 dollari. Seconda posizione per Mike Watson, terzo Lamar Wilkinson in un tavolo finale che vedeva tra i protagonisti anche Stephen Chidwick e Alex Luneau.

Ottima partecipazione anche nell’evento 17 delle World Series of Poker, il torneo da 1.000 dollari in modalità No Limit Hold’em. 2.242 i giocatori iscritti, in 24 hanno superato il Day 2 e Danny Wong comanda davanti a Roberto Romanello e Charles Carragher.

A proposito di Italia, c’era attesa per la presenza di Max Pescatori nell’evento 18, il torneo nella specialità H.O.R.S.E. da 3.000 dollari. Il Pirata, però, non è riuscito ad andare nemmeno a premio. Attualmente ci sono 15 giocatori in corsa, con Jared Talarico che comanda davanti a Gerald Ringe e Chino Rheem.

Torna in scena alle World Series of Poker anche il Pot Limit Omaha, con l’evento 19 da 1.000 dollari che attualmente vede 136 giocatori qualificati dopo il Day 1. Michael Luong è in testa al chipcount davanti a Troy Burkholder e Bart Dowling, in piena corsa anche Ismael Bojang, Pablo Gordillo, JC Tran, Jesse Sylvia.

È partito nella notte, infine, il Seven Card Razz Championship da 10.000 dollari. Solo in cento si sono iscritti, con 45 giocatori che hanno superato il Day 1. Comanda David Benyamine davanti a Phil Hellmuth e Brian Hastings, ma attenzione anche a Dzmitry Urbanovich, Jason Mercier, Mike Gorodinsky, Erik Seidel e a un Max Pescatori in cerca di rivincita.

Lascia un Commento