SLOT MACHINE: colpo a Lucca, caccia alla banda

LUCCA – Ancora un colpo messo a segno dalla banda delle slot machine in quel di Lucca. Un numero ancora imprecisato di ladri è entrato in azione in un bar, e dopo aver fatto irruzione dalla porta posta sul retro hanno portato via e svuotato un totem e una macchinetta cambiamonete.

carabinieri-slot

È tornata a colpire durante la scorsa notte la banda di Lucca specializzata nei furti ai danni dei locali che contengono slot machine. È successo per la precisione in via Luporini, accanto alla gelateria «Opera», dove è stato preso di mira il bar caffè «Sopra le righe».

I ladri hanno fatto irruzione all’interno del locale passando da una porta presente sul retro dell’edificio, e dopo essere riusciti a forzarla si sono diretti verso una delle macchinette che si trovava all’interno delle mura del bar.

Per i malviventi è stato davvero molto facile riuscire a forzare la slot machine e impossessarsi anche della macchinetta cambiasoldi, che è stata ritrovata – ovviamente vuota – nella prime ore del mattino aperta e poco distante dal bar che si trova ad alcune centinaia di metri dalle Mura urbane.

A dare l’allarme è stato, proprio in mattinata poco prima delle 8, il titolare dell’esercizio commerciale, il quale si è accorto della porta forzata e della slot machine distrutta in mille pezzi e ha subito telefonato alla centrale operativa dei carabinieri.

Sul posto si è allora subito recata una pattuglia del reparto radiomobile per effettuare i rilievi del caso, e sono stati gli stessi militari, nel corso delle loro ricerche, a ritrovare la macchinetta cambiamonete di cui si erano impossessati i malviventi.

Il colpo ai danni del bar di Lucca, con annesso furti di slot machine, ammonta ad alcune migliaia di euro. Non sembra affatto facile arrivare agli autori del crimine, anche perchè il locale e gli esercizi commerciali della zona sono sprovvisti di telecamera di sicurezza.

Da alcuni mesi la banda delle slot machine non colpiva nella periferia cittadina. L’ultima volta era accaduto al bar «Al Punto Giusto» alla fine di febbraio quando i malviventi, per la seconda volta in quattro mesi, riuscirono ad entrare nel locale
di notte e a svuotare le tre slot machine che si trovano nel locale.

Lascia un Commento