POKER: WSOP, 27 superstiti nel Main Event

LAS VEGAS – Sono ancora 27 i giocatori rimasti in corsa per approdare al tavolo finale del Main Event delle World Series of Poker. Il ceco Ruzicka comanda il chipcount mentre sono stati composti gli ultimi tre tavoli, dai quali ne resterà, per l’appunto, uno solo.

braccialetto wsop

Erano partiti in 80 per disputare il Day 6 del Main Event delle World Series of Poker, e dopo un’altra frenetica giornata di gioco ci ritroviamo a raccontare della presenza di appena 27 giocatori, che continuano a concorrere per acciuffare una sedia al tavolo finale.

Si ripartirà nella prossima notte italiana con la partenza del Day 7, in cui si andranno a comporre tre tavoli da nove giocatori ciascuno, andando quasi a simulare un full ring table come quello che i magnifici nove, i November Nine, andranno a disputare tra poco più di tre mesi.

E a scattare con lo stack più grande tra i superstiti in questo Main Event delle World Series of Poker sarà un europeo, il ceco Vojtech Ruzicka, il quale spera di ripetere le gesta di un illustre connazionale Martin Staszko, il quale raggiunse il Final Table nel 2011, quando perse in heads up contro Pius Heinz.

A seguire troviamo la solita sfilza di giocatori americani, come Michael Ruane e Cliff Josephy ma anche Valentin Vornicu, che fin dal Day 1A sta creando uno stack più che temibile. Ma attenzione anche a Kenny Hallaert, che nel Day 2A era stato chipleader a fine giornata.

C’è chi, come Ruzicka, proverà ad attingere da un illustre connazionale, ma anche chi tenterà il colpaccio e proverà a diventare il primo europeo a giocare due final table nel Main Event delle World Series of Poker, come il francese Antoine Saout, ancora in corsa.

Niente da fare per le stelle ancora in corsa all’inizio del Day 6, come Paul Volpe, Tony Gregg e soprattutto Daniel Colman: l’americano, uno dei giocatori più vincenti della storia di questo gioco, si è dovuto fermare al trentunesimo posto.

Si ripartirà, dunque, questa notte, con gli ultimi 27 superstiti. I primi nove giocatori eliminati porteranno a casa circa 287mila dollari, ma l’obiettivo è ovviamente arrivare tra i primi nove, sia per il lusso di giocare il Final Table, sia perchè è previsto per tutti i November Nine un premio a sette cifre.

Lascia un Commento