SCOMMESSE: Giugliano, la polizia sventa un colpo

GIUGLIANO – Colpo tentato in un centro scommesse di Giuliano, comune in provincia di Napoli. Una banda composta da almeno tre persone ha fatto irruzione in piena notte nel locale, ha provato a portare via una macchinetta per cambiare le monete per poi fuggire al momento dell’arrivo di una volante della polizia.

polizia-volante-controlli-di-notte

Scassinano le serrande, entrano nell’agenzia di scommesse e cercano di portare via una macchinetta cambia-monete, ma qualcosa va storto e sono costretti a fuggire. Furto sventato questa notte dagli agenti della Sezione Volanti del Commissariato di Polizia di Giugliano diretto dal primo dirigente Pasquale Trocino.

È accaduto tutto tra le 2 e mezza e le 3 di notte, in via Primo Maggio. Nel mirino dei malviventi, una banda composta da almeno 3 persone, era finita l’agenzia di scommesse Eurobet. I balordi pensavano di farla franca ma una volante della polizia li ha intercettati.

Tuttavia, i malviventi, a bordo della propria Alfa 147 con motore probabilmente truccato, sono riusciti a far disperdere le proprie tracce dopo un inseguimento. La polizia sta indagando per risalire all’identità dei componenti della banda i quali, però, hanno agito rigorosamente a volto coperto.

Non è la prima volta che l’agenzia di scommesse in via Primo Maggio viene presa di mira da criminali. Il 30 Ottobre 2013 fu proprio la polizia di Giugliano a sventare una violenta rapina, con sequestro di persona, a seguito di una brillante e coraggiosa operazione. In manette finirono 4 persone.

Quello di stanotte è comunque il secondo furto, seppur stavolta fallito, messo a segno ai danni di un’agenzia di scommesse a Giugliano. Lo scorso 25 giugno, infatti, il raid venne compiuto all’Eurobet in via Di Vittorio, a ridosso del centro storico cittadino.

In quell’occasoone, i malviventi scassinarono la serranda e portarono via una slot machine e soldi che erano nelle casse, poche centinaia di euro. Inoltre distrussero i suppellettili del locale.

Lascia un Commento