POKER: EPT Barcellona, Cortellazzi sogna la picca

BARCELLONA – Giornata cruciale, quella appena trascorsa a Barcellona dove si è disputato il Day 3 del Main Event della prima tappa della tredicesima stagione dello European Poker Tour. Sono rimasti 98 i giocatori in corsa per la picca, due di questi sono italiani: Andrea Cortellazzi e Luiz Orrico.

mercier

Saranno 98 i giocatori che si schiereranno alla partenza del Day 4 del Main Event dello European Poker Tour di Barcellona, che ha fatto segnare il record di presenze e di montepremi complessivo, e che dunque è ormai entrato di diritto nella storia del circuito.

Ad iniziare la nuova giornata di gioco con un buon vantaggio sui suoi rivali è un belga, Anthony Chimkovitch, il quale ha disputato un Day 3 ai limiti della perfezione e si presenterà ai tavoli del Casinò di Barcellona con uno stack di tutto rispetto, l’unico abbastanza vicino ai due milioni.

Alle sue spalle troviamo una giocatore apparso molto in forma in quel Barcellona, ovvero Marco Caza: il canadese si trova al secondo posto con circa un milione e mezzo di gettoni, seguto a ruota dal portoghese Nuno Capucho, che evidentemente sente aria quasi di casa.

Ma attenzione a un Jason Mercier che sembra decisamente intenzionato a piazzare una zampata delle sue. Il forte giocatore americano ha chiuso il Day 3 a ridosso della Top Ten, con circa un milione di chip a disposizione, e potrebbe far valere la propria esperienza anche oggi.

Questo è il chipcount relativo alle prime dieci posizioni dopo il Day 3:

  1. Anthony Chimkovitch 1825000
  2. Marco Caza 1521000
  3. Nuno Capucho 1375000
  4. Simon Lofberg 1200000
  5. Uri Reichenstein 1187000
  6. Alejandro Belluccia 1148000
  7. Harcharan Dogra Dogra 1100000
  8. Jose Quintas 1091000
  9. Ramon Miguel Munoz 1082000
  10. Aku Joentausta 1063000

Tra i 98 giocatori ancora in corsa per la prima picca del Main Event dello European Poker Tour stagione 13 ci sono anche italiani. Si tratta di Andrea Cortellazzi, che insidia a breve distanza proprio Mercier con 877.000 chip, e di un Luiz Orrico decisamente corto.

Tanti, oltre al già citato Mercier, i giocatori di spessore che proveranno a insidiare le prime posizioni del chipcount oggi. Tra questi spiccano Bryn Kenney, Nicolas Chouity, Byron Kaverman, Georgios Zisimopoulos, Jason Koon, Mikhail Molchanov, Konstantin Puchkov e Eugene Katchalov.

Tutti eliminati, dunque gli altri otto italiani presenti ieri ai tavoli: tutti fuori dalla Top 100, in particolare si mangia le mani Alessandro Borsa, il quale aveva iniziato il Day 3 con un ottimo stack ma ha dovuto arrendersi in 145esima posizione. Più indietro tutti gli altri.

In ogni caso, il poker azzurro spera in un exploit di Cortellazzi ed Orrico, per provare a portare in Italia la picca del Main Event di questa tappa inaugurale della nuova stagione dello European Poker Tour.

Lascia un Commento