POKER: EPT Barcellona, guida Chouity e ci sono dieci italiani

BARCELLONA – Il Day 2 del Main Event dello European Poker Tour di Barcellona, dopo che sono stati fatti segnare i record di giocatori iscritti e del montepremi, continua a regalare grandi emozioni. Ci sono ancora 294 players in corsa per la picca, e dieci di questi sono italiani.

alessandro-borsa

Dopo che sono stati fatti segnare i record relativi agli iscritti e al montepremi, un’altra giornata importante è stata vissuta nello European Poker Tour di Barcellona. Il Main Event da 5.300 euro di buy-in ha visto la disputa del Day 2, con quasi mille giocatori che si sono seduti ai tavoli per dare ancora la caccia alla picca e alla prima moneta milionaria.

Nel corso della giornata in cui è stato infatti ufficializzato il payout, con il vincitore dell’evento che porterà a casa poco più di un milione di euro, e oltre 350 giocatori che si assicurano un premio. La bolla è già esplosa, il field si è ridotto a 294 elementi in vista del Day 3.

E a guidare il gruppo in una giornata in cui arriverà un’altra importante scrematura, è Nicolas Chouity. Il forte giocatore libanese, ormai un regular dello European Poker Tour, ha messo nella propria busta ben 559.000 gettoni al termine del Day 2 e prosegue il proprio sogno.

Alle spalle di Chouity troviamo nel chipcount l’austriaco Adem Marjanovic, che ripartirà nel Day 3 da quota 542.500 chip, e il tedesco Uri Reichenstein, il quale ha messo nella propria busta 518.000 gettoni e potrà dire fortemente la sua in questo Main Event EPT.

Non mancano i giocatori di gran livello nelle prime posizioni del chipcount. Quarto posto momentaneo per il russo Mikhail Molchanov, il quale si era già segnalato durante il Day 1B, con alle sue spalle il greco Georgios Zisimopoulos, il quale poco più di un anno fa trionfò nella tappa di Malta dell’Italian  Poker Tour.

Questo il chipcount relativo alle prime dieci posizioni al termine del Day 2:

  1. Nicolas Chouity 559.000
  2. Adem Marjanovic 542.500
  3. Uri Reichenstein 518.000
  4. Mikhail Molchanov 473.000
  5. Georgios Zisimopoulos 462.000
  6. Martin Kabrhel 458.500
  7. Sebastian Malec 452.000
  8. Anooj Saareen 440.500
  9. Alin Grasu 437.000
  10. Ramon Miguel Munoz 431.500

Ancora in pienissima corsa diversi big, come Jason Koon, Jake Cody, Philipp Gruissem, Vladimir Troyanovskiy, Leo Margets, Byron Kaverman, Bryn Kenney, Jason Mercier, Konstantin Puchkov, Eugene Katchalov, Connor Drinan, Davidi Kitai, Mike McDonald e Sam Greenwood.

Parteciperanno al Day 3, e avranno dunque la certezza di un premio, anche dieci italiani: si tratta di Manlio Iemina, Alessandro Borsa, Alessio Di Cesare, Andrea Cortellazzi, Luiz Orrico, Luca Moschitta, Gaetano Preite, Massimo Mosele, Alessandro Sarro e Raffaele Castro.

Posizione a premio, ma eliminazione prima della fine del Day 2, per Denis Karakashi e Michele Saccani, mentre gli altri trentaquattro giocatori italiani che avevano superato i due flight di qualificazione a questo Main Event IPT hanno salutato la compagnia prima dello scoppio della bolla.

Questo, invece, è il payout relativo alle prime dieci posizioni:

  1. €1,122,800
  2. €807,100
  3. €646,250
  4. €535,100
  5. €431,550
  6. €330,290
  7. €230,950
  8. €165,950
  9. €123,450
  10. €98,350

La caccia alla picca prosegue con il Day 3, la speranza è che i nostri dieci alfieri faranno ancora la voce grossa.

Lascia un Commento