SCOMMESSE ANTEPOST: Chi sarà il capocannoniere della Serie A?

MILANO – Manca poco ormai all’inizio della Serie A 2016/2017. Higuain saprà confermarsi, o il ruolo di capocannoniere toccherà ad un altro. Analizziamo l’argomento in ottica scommesse antepost.

scommesse anepost

Scommesse antepost: i favoriti al ruolo di bomber

Dopo il record di gol dell’anno scorso, naturalmente Gonzalo Higuain è per i bookmaker il favorito a bissare il titolo di capocannoniere della Serie A. La sua quota è veramente bassa, @1,53: nel prosieguo spiegheremo perché secondo noi non conviene giocarla.

Il secondo favorito è… altro. Sì, perché che il capocannoniere della Serie A che sta per cominciare non sia uno dei top attaccanti del nostro campionato è un’eventualità quotata @4: una scelta abbastanza curiosa.

A quota @9 troviamo un altro giocatore della Juventus, Paulo Dybala, che già l’anno scorso ha dimostrato di poter ambire al ruolo di capocannoniere. A @13 il capitano dell’Inter Mauro Icardi, capocannoniere con Luca Toni due stagioni fa.

A quota @15 e @17 stupiscono i nomi di Mario Mandzukic e di Eder. Entrambi non partiranno titolari ed entrambi sono reduci da una stagione in cui non è che abbiano bucato la rete con grande regolarità.

Carlos Bacca, Edin Dzeko e Mario Gomez sono appaiati a quota @21. Il rossonero e il viola però potrebbero anche essere ceduti da Milan e Fiorentina prima del 31 agosto e non sembrano scelte azzeccate. Meglio invece Dzeko, che nel precampionato sembra aver ritrovato il feeling con il gol.

Scommesse antepost capocannoniere Serie A: il nostro pronostico

E arriviamo al motivo per il quale secondo noi non conviene giocare Higuain capocannoniere. Al netto del fatto che difficilmente l’argentino potrà ripetere in assoluto il rapporto tra tiri in porta/gol segnati dell’anno scorso, la Juventus gioca in maniera molto diversa dal Napoli.

Nel Napoli, Higuain spesso segnava con un tocco di prima, al termine di un’azione in cui era il terminale offensivo di riferimento. Allegri però non è Sarri, il suo sistema di gioco è differente e soprattutto la Juventus ha tante altre bocche da fuoco che reclamano il proprio spazio e la propria quantità di realizzazioni.

A noi piace Edin Dzeko @21, ma anche Leonardo Pavoletti @41. Occhio anche a Icardi @13: se l’interista non verrà ceduto, nel 4-2-3-1 offensivo e ordinato di De Boer potrebbe davvero fare una caterva di gol.

Lascia un Commento