SLOT MACHINE: furto con spaccata e paura ad Arluno

ARLUNO – Una sala giochi di Arluno è stata al centro di una nuova efferata rapina. I ladri, nella notte appena trascorsa, hanno fatto irruzione nel locale dopo una delle più classiche spaccate, per poi portare via le slot machine presenti all’interno e scappare via, mettendo nel panico i residenti del luogo.

spaccata vetrina

Notte di terrore e paura, quella appena trascorsa per gli abitanti del piccolo paese di Arluno, comune in provincia di Milano, che ha vissuto uno dei più classici furti con spaccata, che questa volta ha avuto al centro dell’interesse dei malviventi una sala giochi contenente slot machine.

I ladri, entrati in azione in un numero non precisato, sono riusciti a fare irruzione all’interno del locale, in cui è sistemata una sala contenente slot machine, sita in via Turati ad Arluno, dove in piena notte è avvenuto il furto con scasso.

La banda di malviventi, senza preoccuparsi minimamente del rumore fatto, tra l’una e mezza e le due di notte ha letteralmente i residenti di via Turati per via di uno scoppio, visto che hanno fatto quasi certamente ricorso ad una carica esplosiva per far saltare in aria la saracinesca e fare la loro irruzione.

Una volta effettuato il loro ingresso nella sala giochi, i ladri non avrebbero temporeggiato sul da farsi e avrebbero portato via le slot machine, per scassinarle e prelevarne il contenuto da un’altra parte, in modo da non dare il tempo a nessuno di chiamare le forze dell’ordine ed essere dunque colti sul fatto.

Sul luogo sono quindi arrivati i Vigili del fuoco e i carabinieri, i quali hanno ricevuto diverse chiamate dai residenti nei dintorni e si sono catapultati sul posto. I ladri sono però riusciti a fuggire per tempo, evitando così l’arrivo delle forze dell’ordine.

Ma è stata nel complesso una notte davvero agitata per gli abitati di Arluno, visto che nel corso della stessa notte, stando a quanto sarebbe emerso da una discussione nata anche sui social network, sarebbero stati depredati anche tre appartamenti nel quartiere dell’Orologio.

Arluno Sicura, l’organizzazione fondata da alcuni cittadini del posto e che si occupa di monitorare il territorio, ha così chiesto la disponibilità di altri volontari per aumentare la sorveglianza in paese, specialmente nelle ore notturne, visto il quadruplo colpo avvenuto in una sola notte.

Lascia un Commento