GAMING Association USA: mercato illegale per 500 miliardi

L’American Gaming Association (AGA) non sembra avere la men che minima intenzione di fermarsi nella sua costante lotta per la legalizzazione e la regolamentazione delle scommesse sportive negli Stati Uniti, dopo che un nuovo rapporto ha rivelato un ampio sostegno sul tema da parte di una serie di organismi sportivi e del pubblico in generale.

betting

Risultati Rapporto Gaming Association

I risultati del rapporto di cui sopra sono stati evidenziati in un vertice delle forze dell’ordine tenutosi a Washington. Nel vertice, l’Advisory Board della AGA ha spiegato che il divieto attuale delle scommesse sportive negli Stati Uniti non funziona. L’AGA ha anche aggiunto che così com’è, e favorisce il gioco illegale.

Il vertice ha anche discusso in merito alla portata del mercato delle scommesse illegali e come questo aiuti la criminalità. Il PASPA “Professional and Amateur Sports Protection Act” ha evidenziato come il mercato valga tra i 150 e i 500 miliardi di dollari.

Tuttavia, in base a quanto è stato portato alla luce dal PASPA, bisogna anche dire che in questo momento il business delle scommesse negli USA è completamente nelle mani della criminalità, mentre gli Stati dovrebbero adottare una rigorosa regolamentazione.

Tim Murphy, ex vice-direttore FBI, ha ribadito il concetto che è il momento di abrogare il divieto di scommesse sportive attuali. Il suo posto può essere preso da norme rigorose che proteggano i consumatori e garantiscano l’integrità dello sport.

Circa l’80% della popolazione statunitense, stando a quanto si legge sul rapporto, è favorevole alla completa regolamentazione delle scommesse sportive. Più il 66% degli intervistati ritiene che i singoli Stati debbano avere maggiore voce nella stesura del quadro normativo.

Inoltre, il 72% delle persone coinvolte crede che la regolamentazione andrebbe a favorire soprattutto la tutela dei consumatori. Nel frattempo, dalla AGA fanno sapere che continuerà la spinta verso un “approccio di buon senso per le scommesse sportive”. E continua: “un approccio che crei opportunità per le società di gioco e che dia agli appassionati ciò che cercano”.

“Regolamentare le scommesse sportive – proseguono i vertici della American Gaming Association – sarebbe una vittoria per gli Stati Uniti”. E aggiunge: “per le leghe sportive, per la comunità, per gli appassionati di sport e per l’industria del gioco”.

Lascia un Commento