POKER: Francia, si va verso la liquidità condivisa

ROMA – Si va verso una svolta epocale nel mondo del poker, in particolare quello online. Il Parlamento francese, infatti, ha approvato nella giornata odierna un decreto molto importante. Il progetto, denominato “Loi Numerique”, darà il via alla tanto attesa liquidità condivisa.

bandiera-francese

Se ne parla ormai da tanto tempo, negli ultimi tempi è diventata una ipotesi sempre più concreta. Ma solo nelle ultime ore è finalmente diventata realtà. Stiamo parlando della liquidità condivisa, una pratica che potrebbe portare ad una vera e propria rivoluzione nel poker.

In particolare, almeno in questo caso, si tratterà di una novità che andrà ad investire il mondo dell’online. E la nazione che per prima si è mossa in questa direzione è la Francia. Nelle scorse ore, infatti, è stato approvato il progetto denominato “Loi Numerique”

I dettagli del progetto

Il disegno di legge è stato approvato nella giornata di mercoledì dal Parlamento del Paese transalpino. Si compone di oltre cento articoli, ma quello che ci riguarda da vicino è il numero 95. Per l’appunto, quello che si occupa di liquidità condivisa per gli operatori autorizzati nel poker online.

Si tratta di una grande novità, che attualmente riveste la Francia ma che presto potrebbe riguardare Spagna e Italia. I giocatori che da anni chiedono la composizione di un mercato unico, potranno approfittare della legge che a breve passerà ad un nuovo stadio.

Entro 15 giorni dalla sua approvazione del Parlamento, infatti, ci sarà lo step decisivo. Il testo arriverà nell’Ufficio della Presidenza della Repubblica francese. In seguito, toccherà all’ente regolatore per il poker online dare il via libera definitivo al progetto “Loi Numerique”.

Il testo nel dettaglio

“L’autorità di regolamentazione del gioco online può consentire ad un operatore titolare di una licenza, ai sensi dell’articolo 21, di fornire ai giocatori titolari di un conto convalidato di partecipare a giochi con utenti di un sito oggetto di approvazione da parte di uno Stato membro l’Unione europea o di uno Stato parte dell’accordo sullo Spazio economico europeo”.

Questo è, nel dettaglio, il tanto atteso articolo 95 del progetto “Loi Numerique”. Ovvero il passaggio del disegno di legge che riguarda da vicino il concetto di liquidità condivisa nel poker online.

Ovviamente non si tratterà di un passaggio definitivo verso questa novità, che sarebbe a dir poco rivoluzionaria. Ci saranno alcuni elementi da migliorare e da approfondire, ma quando la legge entrerà in vigore in Francia, saranno Italia e Spagna a dialogare con l’ente regolatore.

Lascia un Commento