POKER: GPL, Treccarichi salva i Rome Emperors

ROMA – Giornata con luci ed ombre per i Rome Emperors, impegnati nella Global Poker League. La formazione di capitan Max Pescatori non è andata molto bene nella decima settimana di gioco. Le uniche note positive arrivano da Walter Treccarichi, che ha racimolato un terzo posto e una vittoria.

Global Poker League

Settimana non proprio esaltante, la decima del programma della Global Poker League, per i Rome Emperors. La compagine capitanata da Max Pescatori si è schierata ancora una volta senza raccogliere risultati clamorosi. Lo score complessivo parla di un ultimo posto, un terzo e un successo agli heads up.

Pescatori parte male

Il primo sit & go di questa decima settimana della Global Poker League vedeva schierato Max Pescatori. Il capitano dei Rome Emperors era chiamato ad effettuare una buona prova, ma così non è stato. La corsa del “Pirata”, infatti, è durata davvero molto poco.

Dopo appena sei mani, in seguito ad alcune buone giocate, la corsa di Pescatori si è già arrestata. Alla sesta mano del sit & go, infatti, il giocatore milanese è uscito di scena, non racimolando nemmeno un punto. La coppia di jack dell’italiano si scontra (e perde) con gli assi di Brian Rast.

Il sit di Treccarichi

A sedersi in seguito al tavolo, per la disputa del secondo sit & go, è stato Walter Treccarichi. Il giocatore siciliano è riuscito a portare a casa un buon terzo posto, al termine di un tavolo in cui sembrava poter far bene. La possibilità di portare a casa addirittura la vittoria è stata grande.

Rimasti soltanto tre giocatori, il grinder nativo di Catania ha trovato in primis una mano davvero sfortunata. La coppia di 2 di Igor Kurganov trova il tris contro i jack (ancora loro) dell’azzurro. Poi il suo K’8 non trova fortuna contro l’A-K del solito Rast, che vince.

Heads up infuocato

Smaltita la rabbia per una sconfitta piuttosto sfortunata, Treccarichi è tornato ai tavoli della Global Poker League. Tre i punti racimolati fino a quel momento dal siciliano, richiamato agli ordini per disputare gli heads up. Sfida al meglio dei tre contro Sergey Lebedev dei Moscow Wolverines.

Il primo duello si è risolto dopo ben 56 mani, con l’azzurro che è riuscito ad avere la meglio. Il secondo heads up è durato 24 mani e ha visto il trionfo da parte del russo. In una vera e propria “bella”, però, Walter ha mantenuto i nervi saldi per poi vincere dopo ben 73 mani.

La situazione

Sono dunque nove i punti racimolati dai Rome Emperors in questa decima settimana di gioco della Global Poker League. Un bottino che parla interamente siciliano, visto che Walter Treccarichi ha tenuto alto l’onore della squadra. In ogni caso, la classifica non sorride alla compagine italiana.

Eccola, a tal proposito, la classifica dopo dieci giornate:

  1. Moscow Wolverines 143
  2. London Royals 130
  3. Paris Aviators 122
  4. Berlin Bears 120
  5. Hong Kong Stars 120
  6. Rome Aviators 119

Lascia un Commento