SCOMMESSE: Napoli, giovane morto in una sala

NAPOLI – Una vera tragedia si è consumata in un centro scommesse di Cardito, piccolo comune in provincia di Napoli. Un ragazzo di appena 16 anni si è spento, a causa di un malore che lo ha colto mentre si trovava nel locale. Tardivo e inutile l’intervento degli operatori del 118.

118

Quella che doveva essere una normalissima giornata si è trasformata in un vero e proprio incubo per una famiglia di Cardito, comune in provincia di Napoli, dove un ragazzo di soli sedici anni si è improvvisamente accasciato a terra in un centro scommesse perdendo prematuramente la vita.

Secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni sul caso sembra proprio che il giovane, di soli sedici anni, si trovasse all’interno di un centro scommesse insieme al padre quando ha iniziato a sentirsi male, ad accusare dei malori fino a quando si è accasciato sul pavimento.

Immediatamente è stato lanciato l’allarme e, sul posto, sono subito intervenuti gli operatori del 118 i quali sembrerebbero aver fatto davvero tutto il possibile per salvare la vita del sedicenne, il quale probabilmente soffriva di asma, ma ecco che ogni tentativo si è rivelato.

Sul posto in cui è avvenuta la tragedia sono intervenuti gli uomini della Polizia locale e dei Carabinieri per ricostruire l’accaduto e capire dunque cosa sia realmente accaduto al giovane e dunque individuare quello che è il motivo che ha portato il cuore del sedicenne a smettere di battere per sempre.

Le prime indiscrezioni sulla vicenda rivelano comunque che sembra proprio che la morte del giovane sia avvenuta per cause naturali, un malore che lo ha colpito sul più bello mentre si trovava con il suo papà e che lo ha strappato alla vita e all’affetto dei suoi cari.

Il magistrato infatti non sembrerebbe aver disposto l’autopsia sul corpo del sedicenne la cui salma, secondo quanto trapelato da alcune indiscrezioni, è stata affidata alla famiglia. Tale decisione presa dal magistrato deriva anche dalla chiarezza delle immagini registrate dalle telecamere presenti all’interno del centro scommesse.

Tutta Cardito è sotto choc per quello che è successo, alcune indiscrezioni rivelano che il giovane era ben voluto in città e la sua improvvisa morte ha lasciato e continua a lasciare senza parole davvero moltissime persone che si chiedono come sia possibile morire così giovani.

Una morte questa che ha spento i sogni di un ragazzo di soli sedici anni che ancora aveva davanti a se moltissimi anni da vivere e numerose esperienze da fare e che adesso continuerà a vivere nel cuore e nei ricordi di tutte le persone che gli vogliono bene.

Lascia un Commento