POKER: Rome Emperors ancora male alla Global Poker League

ROMA – Continuano i problemi per la formazione dei Rome Emperors, impegnata nella Global Poker League. La compagine di capitan Max Pescatori ha portato a casa solo sei punti, tutti ottenuti da Timothy Adams. Il giocatore americano ha fatto un terzo posto e ha vinto un heads up su tre.

Global Poker League

Il triplo impegno di Timothy Adams non ha portato grossi dividenti ai Rome Emperors. Il giocatore canadese è stato il rappresentate della formazione italiana alla Global Poker League. Tuttavia, le sue prestazioni non hanno fatto fare il tanto atteso salto di qualità.

Come detto, Adams ha timbrato il cartellino sia nei due sit & go che nell’heads up. Il suo bottino complessivo è stato di sei punti, divisi in maniera equa. Tre punti sono arrivati dal tavolo a sei giocatori, mentre gli altri tre sono arrivati durante i testa a testa.

Sit & go altalenanti

Non è stato eccezionale lo svolgimento del primo sit & go per Timothy Adams. Il rappresentante dei Rome Emperors è stato eliminato in sesta e ultima posizione, ottenendo quindi zero punti. In uno showdown a tre, il canadese è stato eliminato insieme a Vanessa Selbst, ma aveva meno gettoni dell’americana.

Nel secondo sit & go di questa undicesima giornata della Global Poker League, ci si aspettava la riscossa di Adams. E in parte ciò è accaduto, visto che è arrivato un terzo posto davvero incoraggiante. Sono dunque stati incamerati tre punti, ma è mancato lo sprint necessario.

Heads up agrodolce

Nei tre testa a testa che hanno chiuso la giornata numero 11 della Global Poker League, Adams ha provato a difendersi. Si è disputata la sfida contro Dominik Nitsche, rappresentante dei Berlin Bears. E anche in questo caso, i dolori sono stati superiori alle gioie.

Adams, infatti, ha portato a casa il primo heads up, vincendolo dopo 33 mani. Sembrava che potesse finalmente girare la ruota per i Rome Emperors, ma poi il giocatore tedesco si è svegliato. Così è riuscito a vincere il secondo duello, durato 52 mani.

Così è stata necessaria per assegnare gli ultimi tre punti e il successo di squadra. Ma dopo 36 mani, Nitsche è riuscito ad avere la meglio su Adams, vincendo la sfida decisiva.

Questa è la classifica del girone Eurasia della Global Poker League

  1. Moscow Wolverines 150
  2. Hong Kong Stars 140
  3. Paris Aviators 136
  4. London Royals 134
  5. Berlin Bears 132
  6. Rome Emperors 125

Lascia un Commento