SCOMMESSE: ladro fa fuoco in sala e porta via il bottino

LATINA – Un colpo con un pizzico di brivido in un centro scommesse di Latina. Un uomo col volto travisato ha fatto irruzione nel locale e ha subito chiesto il denaro della cassa. Il padre della titolare ha provato a bloccarlo, ma un colpo di pistola ha lasciato via libera al ladro.

chiuso per rapina

Ha fatto il suo ingresso nel centro scommesse Aleabet di via Sezze, al momento della chiusura. Hanno fatto irruzione con il cappuccio della felpa tirato su e la pistola calibro 9×17 in pugno. Alla cassa ha trovato una donna, ma alle sue spalle c’era il padre della titolare.

D’istinto, quest’ultimo è saltato addosso alla titolare per preservare la sua vita. Uno dei rapinatori è arrivato al punto di esplodere un colpo d’arma da fuoco all’interno del negozio. Nel frattempo, il resto della banda andava via con il bottino, circa 1.500 euro.

L’irruzione nel centro scommesse

Il piano del bandito solitario è scattato poco prima delle 21. A quell’ora, ormai nella sala scommesse all’angolo con via Sabaudia non c’erano più clienti. Insieme alla donna che sedeva dietro al bancone c’era solo suo padre, ma lo sconosciuto non se n’è curato.

Con passi decisi ha attraversato il negozio e ha chiesto gli incassi della serata. Il rapinatore non avrebbe fatto il suo ingresso nel locale con la pistola spianata e se la teneva già in pugno. Questo sulla base delle testimonianze raccolte dagli agenti della Squadra Volante.

La colluttazione

Il rapinatore teneva la sua arma rivolta verso il basso. In ogni caso il padre della titolare non l’ha visto perché si è lanciato verso il ladro. Dopo aver tentato questo gesto eroico, l’uomo è riuscito ad afferrarlo per le spalle, evitando guai peggiori.

Ne è scaturita una colluttazione che ha visto il bandito avere la meglio. Il gesto che ha “risolto” il tutto è stato un colpo di pistola lanciato dal ladro. Questo ha forato il soffitto del centro scommesse e ha messo sotto shock la titolare e il padre.

Le vittime a quel punto non potevano non rimanere di sasso. Lo sconosciuto rapinatore ne ha approfittato per guadagnare la via di fuga con i contanti. Il bottino della rapina è di circa mille euro, che nel frattempo era stato prelevato dalla cassa.

Lascia un Commento