SLOT MACHINE: limiti di tempo e tessera sanitaria per giocare?

MILANO – Il Governo prepara un nuovo piano per regolamentare l’approccio alle slot machine. Presto le macchinette potranno funzionare solo per un breve periodo di tempo. E in più potrebbe essere necessario l’utilizzo della tessera sanitaria per giocare.

Le slot machine potrebbero cambiare volto con il decreto per le norme tecniche degli apparecchi. Si tratta di un nuovo piano legislativo sul quale il Governo è al lavoro. Come riferisce Agipronews, ci si avvicina alla stesura definitiva del suddetto testo.

Una manovra per le slot machine

La manovra è firmata dal Capo Dipartimento di Pubblica Sicurezza della Polizia di Stato. Ad esso ha partecipato il vicedirettore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Sono tante le novità che riguarderanno l’utilizzo delle slot machine nel nostro Paese

Tra le principali novità che riguardano le slot machine, spiccano la stretta su spesa e tempo di gioco. In più arriva l’introduzione di modalità di accesso agli apparecchi. Questi potranno essere a uso e consumo solo dei cittadini maggiorenni.

Previste anche verifiche anti-frode e la possibilità di spegnimento da remoto per rispettare le norme sugli orari. Le novità riguarderanno produttori, concessionari ma anche i gestori. I nuovi apparecchi saranno attivi entro un anno o un anno e mezzo.

Limiti di tempo e di importo

Il decreto con le regole tecniche per le nuove slot machine dovrà superare la procedura prevista in sede comunitaria. La durata è stimabile in circa tre mesi. Da mettere in conto, poi, anche diversi mesi di lavoro sulle schede e sulla tecnologia degli apparecchi.

Per quanto riguarda i nuovi limiti temporali, sarà il giocatore ad indicarli all’inizio della sessione. Sullo schermo, appariranno avvisi che il tempo (o il denaro) indicato sta per esaurirsi. Per giocare alle slot machine sarà introdotta una nuova modalità di riconoscimento dell’età del giocatore.

Così come avviene nelle macchinette self service per la vendita delle sigarette. Lo strumento prescelto dovrebbe essere la tessera sanitaria, da introdurre nell’apparecchio. Su ciascuna slot machine saranno indicati poi costo della partita e regole del gioco.

Saranno presenti anche le possibili combinazioni vincenti, oltre ai loghi del gioco “legale e responsabile”. Sullo schermo delle slot machine previsto anche un rafforzamento delle comunicazioni in tal senso.

Il controllo delle slot da remoto

Le nuove “Amusement with prize” (Awp) avranno poi alcune funzioni gestite da remoto. Ciò vuol dire che saranno direttamente i concessionari a controllare le slot machine. Riguarderanno, in particolare, l’integrità del software per evitare ogni possibile manomissione.

Esse permetteranno di gestire l’accensione o lo spegnimento dell’apparecchio in fase di manutenzione. Il collegamento diretto tra apparecchio e concessionario consentirà anche di rispettare gli orari di funzionamento. Per questi ultimi è in arrivo una normativa che armonizzerà leggi statali, regionali e comunali.

Inoltre, la trasmissione e la visualizzazione dei permessi formali di gioco avverranno con modalità telematiche. Lo stesso accadrà per l’autorizzazione all’avvio delle partite. Quest’ultimo passaggio avverrà, per aumentare il livello di controllo, con l’invio di scaglioni di partite “pre-autorizzate”.

Lascia un Commento