SLOT MACHINE: minacciano con un piccone e svaligiano sala

EMPOLI – Assalto nella notte in una sala per le slot machine di Empoli. Tre ladri hanno minacciato il gestore del locale, armati addirittura di un piccone. Sono riusciti a farsi consegnare ben 7mila euro, sono fuggiti con un’auto rubata e poi abbandonata.

Una banda di ladri è andata all’assalto di una sala per le slot machine con il piccone. Hanno provato ad effettuare la rapina puntando l’arma contro il titolare. Quest’ultimo non ha voluto rischiare, e ha subito consegnato l’incasso della giornata.

Colpo alla sala slot machine

Poi i malviventi si sono dati alla fuga, dando alle fiamme l’auto utilizzata per il colpo. L’incasso del colpo piazzato nella notte si aggira intorno ai 7mila euro. Nessuna conseguenza nè per la sala per le slot machine, nè tantomeno per il titolare.

È successo nella notte di giovedì 2 febbraio, intorno alle 2. In tre, con il volto coperto, hanno minacciato il gestore della sal per le slot machine. Si sono fatti consegnare il contenuto della casa, circa 7.000 euro. Poi si sono dati alla fuga su un’auto.

Dalla sala Le Regine, sulla Toscoromagnola, è partita subito la chiamata ai carabinieri. C’è stato concerto con gli uomini del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Empoli. A loro si sono aggiunti gli uomini della stazione di Montelupo.

Auto abbandonata e carbonizzata

Nel frattempo i tre uomini in fuga hanno abbandonato la macchina utilizzata per il colpo. È stata abbandonata a due passi dallo svincolo di Empoli Est della superstrada Firenze-Pisa-Livorno. Il passo successivo all’abbandono dell’auto, è stato darla alle fiamme.

Con il parcheggio isolato sono riusciti a darsi alla fuga. Nel frattempo sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per domare l’incendio. L’auto è risultata poi essere stata rubata il 1 febbraio a Terranuova Bracciolini, nell’Aretino.

Quello che rimane del mezzo è stato messo sotto sequestro e sarà ora analizzato dali esperti della sezione investigazione scientifica del reparto operativo di Firenze. Sulla rapina alla sala per le slot machine stanno indagando i carabinieri della compagnia di Empoli.

Lascia un Commento