SLOT MACHINE: controlli a tappeto e irregolarità a Rovigo

ROVIGO – Controlli a tappeto per chi accende le slot machine in maniera illegale. Decine di locali, tra piccole imprese e grandi sale da gioco, sono finite nel mirino a Rovigo. La polizia municipale ha riscontrato irregolarità e ha elargito multe in oltre un locale su 3.

Tra sale giochi, sale scommesse e pubblici esercizi che al loro interno hanno le slot machine. La polizia locale ha effettuato circa 70 controlli in locali presenti nel territorio di Rovigo. Questa lunga serie di controlli è stata avviata a partire dal 2 febbraio scorso.

Lo scopo è quello di verificare il rispetto dell’ordinanza sindacale che limita gli orari di accensione delle slot machine. Le tipologie di esercizi che ospitano le macchinette, regolamentate dall’ordinanza sono due, ovvero i pubblici esercizi e le grandi sale.

Slot machine accese fuori orario

Una maggiore spiegazione la fornisce il comandante dei vigili urbani di Rovigo, Giovanni Tesoro. I bar e i pubblici esercizi devono tenere spente le slot machine dalle 13 alle 17. Poi ci sono le grandi sale giochi apposite e le sale scommesse, a Rovigo sono circa una decina.

Queste ultime hanno l’obbligo di tenere spente le slot machine prima delle 10.30 e di spegnerle dopo le 22.30. Stando a quanto spiega il comandante dei vigili, sono stati tanti i controlli tra queste due tipologie di locale.

Sono stati effettuati in totale oltre 70 controlli, avvenuti in fasce orarie diversificate. Sono stati effettuati alle 13 nei pubblici esercizi, e dopo le 22.30 nelle grandi sale. E non sono state poche le irregolarità trovate all’interno dei locali.

“Abbiamo trovato 28 attività non in regola con l’ordinanza”, ha dichiarato Tesoro. Tra queste, cinque si sono verificate all’interno erano grandi sale, sulle nove controllate. Tutte le 28 sono state sanzionate per mancato rispetto dell’ordinanza con una multa da 50 euro.

Il Comune inasprisce le pene

Chiaramente non si tratta di una cifra particolarmente impattante sul bilancio di una attività di questo genere. Ecco perché il comandante della polizia locale annuncia alcune novità in questo senso. L’amministrazione comunale, infatti, sta valutando di modificare l’ordinanza attualmente in vigore.

Si valuta un aumento del valore della sanzione per chi accende le slot machine fuori orario. Si tratta di un modo da creare un deterrente migliore al non rispetto delle regole. E soprattutto per indurre gli stessi giocatori delle macchinette ad un maggiore autocontrollo.

Lascia un Commento