CASINÒ: da gennaio a marzo è boom per l’online

ROMA – Si è appena chiuso il primo trimestre del nuovo anno, ed è già tempo di bilanci. Lo è soprattutto per le principali case da gioco, non fanno eccezione le piattaforme per i casinò. Andiamo a scoprire come sono andate le cose da gennaio a marzo del 2017, secondo le stime Agimeg.

Numeri in forte crescita, e una distribuzione sul mercato nazionale che può essere considerata positiva. Questo è, in estrema sintesi, il bilancio delle piattaforme per il casinò online nel nostro Paese. Le stime riguardano i primi tre mesi del nuovo anno, da gennaio a marzo.

Casinò online in forte ascesa

È l’Agimeg, Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco, a rendere noti i numeri relativi al trimestre. E dando un primo rapido sguardo ai dati, ci si accorge che c’è stato praticamente un boom. Tanti giocatori in più, e di conseguenza un maggiore flusso di denaro in gioco.

Per la precisione, sono 133,5 i milioni investiti dai giocatori italiani sulle piattaforme online. Un dato in netta crescita rispetto ai 106,1 milioni circolati nello stesso periodo del 2016. Si parla dunque di una crescita del mercato dei giochi da casinò del 25,8%.

Non è dato sapere, a dire il vero, se c’è una preferenza per una disciplina in particolare. Per questo è più corretto di una crescita in senso lato delle piattaforme del nostro Paese. In ogni caso, sempre più italiani preferiscono giocare alla roulette o al blackjack direttamente da casa.

Un mercato ben distribuito

Veniamo ora ai dati relativi alle singole realtà dei giochi da casinò online nel nostro Paese. E ci accorgiamo subito di un elemento che di certo più essere letto da più punti di vista. Nessuna piattaforma, infatti, sembra avere il predominio sul resto delle concorrenti sul mercato.

Un elemento diametralmente opposto rispetto a quanto abbiamo visto con il poker online. In quel caso è PokerStars ad avere quasi una egemonia in Italia, sia nei tornei che nel cash game. In questo caso, la leader nel settore è Lottomatica, ma con un vantaggio risicato sul resto della compagnia.

Il gruppo, infatti, ha ospitato il 10,65% del mercato italiano nei primi tre mesi del 2017. Al secondo posto troviamo Sisal, che resta dietro davvero di poco, attestandosi all’8,52%. Mentre è in crescita, e sale sul podio proprio PokerStars: forte del predominio sul poker, ospita il 7,99% dei giocatori di casinò online.

Chi sale e chi scende

In ogni caso, il mercato nel nostro Paese è davvero ben distribuito in termini di traffico. Troviamo infatti altre cinque piattaforme, oltre alle tre sopra citate, oltre il 5% di traffico. Stiamo parlando di Eurobet, Bwin, William Hill, Snaitech e 888 casino.

A rendere equilibrata questa classifica ci sono altre piattaforme date in netta ascesa. È il caso di Goldbet, cresciuta del 28,6% rispetto a un anno fa, o di Stanleybet, che ha invece raddoppiato il proprio traffico. In netto calo, invece, realtà come People’s, 32Red e persino William Hill.

Lascia un Commento