CASINÒ – Ecco i numeri di ottobre delle case italiane. Il bilancio è di 253,6 mln raccolti

I quattro casinò italiani hanno chiuso i primi dieci mesi dell’anno 2017 con un bilancio positivo di 235,6 milioni di euro. Il Casinò di Venezia secondo AGIMEG ha incassato 75,2 milioni di euro, Campione ha chiuso con una raccolta di 75,3 milioni, Saint-Vincent con 47,3 milioni e Sanremo con 37,7 milioni di euro.

Nel dettaglio, le slot hanno contribuito alla raccolta per complessivi 152,2 milioni, pari al 64,6% degli incassi totali. Il poker nelle sue diverse varianti raggiunge gli 8,9 milioni di euro mentre il Black Jack raccoglie 12,7 milioni di euro. Il Punto Banco tocca i 15,7 milioni, la roulette francese 14,9 milioni e lo Chemin de Fer 6,7 milioni di euro. In totale, tra gennaio e ottobre, le quattro case da gioco hanno registrato oltre 1 milione e 684mila ingressi.

I numeri di Sanremo

Nei primi dieci mesi del 2017 il Casinò di Sanremo ha incassato 37,8 milioni di euro secondo l’agenzia specializzata AGIMEG, registrando un rallentamento (-19%) rispetto allo stesso periodo del 2016. I giochi tradizionali avrebbero introitato € 8,6 milioni, le slot machines € 29,12 milioni. A ottobre la casa da gioco si è attestata su €3,03 milioni: €607.000 dai giochi tradizionali e €2,4 milioni dalle slot. Nelle sale slot sono stati vinti grandi premi: per 45 volte i giocatori hanno incassato più di €4.999 per un montepremi complessivo di €420.779. Le vincite superiori ai 20mila euro sono andati a clienti liguri, piemontesi e francesi. Il premio più ricco (€22.728) è rimasto in Liguria. Merita un applauso però anche il giocatore svizzero che ha puntato solo un centesimo vincendo 16.657€.

Ecco le dichiarazioni del Cda e del Direttore Generale di Sanremo: “Il risultato economico del mese è contraddistinto dall’erogazione di molteplici e ricche vincite. Evidenzia una flessione in alcune tipologie di intrattenimento, ma registriamo il continuo gradimento di molti clienti verso le diversificate offerte: dai giochi americani alla poker room, dalle sale slot al gioco on line, dove l’incremento degli introiti è costante. Sono segnali positivi, che travalicano i dati mensili ed evidenziano la vitalità aziendale, tesa al progressivo miglioramento. La nostra è un’azienda sana, continuamente monitorata in tutte le sue componenti, che ha margini di crescita e di sviluppo interessanti e costruttivi. Vogliamo continuare a basare i nostri punti di forza sull’intrattenimento di qualità, sull’accoglienza qualificata verso i nostri clienti, sul rispetto della storicità dell’impresa ma anche sulle sue ampie possibilità di modernizzazione sostenibile e sicurezza complessiva per un’ offerta di gioco tecnologica in un ambiente trasparente“.

I numeri di Saint-Vincent

Dopo quattro mesi di risultati positivi, il Casinò de la Vallée inverte la tendenza e registra ad ottobre un calo del 6,4% degli incassi rispetto allo stesso mese dello scorso anno. I tavoli chiudono a -11% (ovvero 254.585€) e le slot a -2,3% (60.208€).

Anche per gli ingressi dobbiamo riportare un segno negativo: -18,66%. Per trovare un dato positivo dobbiamo spulciare tra i ‘primi ingressi’ che crescono dell’1,05% secondo GiocoNews.

Le roulette registrano un lieve attivo. Tra i vari giochi si comportano bene soprattutto il trente et quarante (+97,98%), lo chemin de fer (+52,89 %) e l’ultimate poker (+7,62%). Negativo è l’andamento del punto banco (-30,30%), dei craps (-47,86%), del black jack (-48%) e della roulette americana (-7,15%).

Lascia un Commento