SLOT – Nuovi orari dall’8 gennaio a Pordenone, come previsto dal sindaco Ciriani

Stretta sul gioco a Pordenone: a partire da lunedì 8 gennaio entreranno in vigore le nuove limitazioni orarie previste per le slot da un’ordinanza del sindaco Alessandro Ciriani, che ha individuato delle fasce orarie adatte al gioco e altre vietate. Per chi non rispetta gli orari sono previste sanzioni da 500 euro fino a 3mila euro. In caso di seconda violazione scatta la sospensione dell’attività.

L’ordinanza del sindaco Ciriani

Il primo cittadino di Pordenone, città friulana di 51mila abitanti circa, ha stabilito degli orari durante i quali si potrà giocare alle slot all’interno del suo Comune. Per gli apparecchi presenti nelle sale da gioco e negli altri esercizi specializzati gli orari buoni sono i seguenti: dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 18:00 alle 24:00. Per le slot ospitate nei locali generalisti le fasce sono invece queste: dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:00.

Non è finita qui; la Giunta comunale ha inoltre adottato una mappatura dei luoghi sensibili, come riporta l’agenzia specializzata AGIMEG citando a sua volta il Messaggero Veneto, quotidiano locale del Friuli. Secondo quanto previsto dalla normativa, le nuove installazioni dovranno rispettare la distanza di 500 metri dai luoghi sensibili. Insomma il sindaco avrebbe pensato a una doppia mossa contro lo slot.

Sanzioni e sospensioni per chi sgarra

Secondo i colleghi di AGIPRO sono pronte sanzioni e sospensioni delle varie attività per chi non rispetterà i nuovi orari del sindaco. In particolare le sanzioni vanno da 500 a 3mila euro. In caso di seconda violazione nel corso di un anno solare scatta la sospensione dell’attività per un periodo compreso tra i 15 e i 30 giorni.

Non sono insomma provvedimenti pesantissimi ma fanno capire che in tutta Italia ci si continua a muovere contro le slot. Speriamo solo che queste iniziative non provochino danni e che servano a qualcosa.

Lascia un Commento