SLOT – Bar di Quattro Castella (RE) subisce il settimo furto in due anni

Dobbiamo segnalare oggi purtroppo l’ennesimo furto avvenuto in un bar del Comune di Quattro Castella, in provincia di Reggio Emilia. Pensate che si tratta del settimo colpo subito dal locale negli ultimi due anni! Dopo aver forzato la serranda e infranto i vetri della porta scorrevole, i ladri hanno portato via varie stecche di sigarette e tre slot machine. Indagano sul caso i carabinieri.

Tre slot rubate dalla banda

Hanno usato un flessibile per staccare tre slot machine dalla parete alla quale erano state ancorate. I malviventi, entrati in azione di notte al Pausa Caffè di Montecavolo (frazione di Quattro Castella), sono riusciti così a mettere le mani sulle macchinette e hanno portato via varie stecche di sigarette per un bottino il cui valore è ancora da quantificare. Ingenti sono comunque i danni.

Marco Morelli, da anni uno dei gestori del locale, dice sconfortato: “È la settima volta. Senza contare le volte in cui i ladri ci hanno ‘solo’ provato“.

Erano quasi le 2:30 della notte tra domenica e lunedì quando i carabinieri della stazione di Quattro Castella, allertati da un istituto di vigilanza privato, sono intervenuti in via Circonvallazione per il furto. La banda, composta da almeno tre o quattro persone, aveva appena forzato la veranda e sfondato i vetri della porta scorrevole del locale. Una volta dentro, i malviventi, in pochissimi minuti, hanno messo le mani su numerose stecche di sigarette e hanno staccato dai ferri che le ancoravano alla parete tre slot, trascinandosele via.

Le indagini dei carabinieri

Morelli racconta: “Non so quanti fossero, ma le macchinette sono pesanti e per trascinarle fuori ce ne vuole“. In pochissimo tempo la banda era già fuori dal locale con il bottino. Morelli spiega: “I carabinieri li hanno visti fuggire. Hanno usato anche il fumo dell’estintore per coprirsi la fuga“. Il locale, attiguo al distributore di carburante, per fortuna è dotato di telecamere. Le immagini ora sono al vaglio dei carabinieri della stazione locale, che si stanno occupando delle indagini.

Non stupisce insomma che alcuni gestori di locali preferiscano togliere le loro slot, rinunciando a guadagni extra per le loro attività, pur di evitare ripetuti furti o tentativi di furto.

Lascia un Commento