SCOMMESSE – Elezioni 2018: Salvini favorito su Di Maio per il ruolo di Premier

Le elezioni politiche di domenica scorsa hanno emesso alcuni verdetti abbastanza chiari per quanto riguarda vincitori e sconfitti. Ora bisogna però affrontare una prevedibile confusione nel tentativo di dare un Governo stabile al nostro Paese. Ci provano allora anche i bookmaker a fare un po’ di chiarezza nelle ore successive all’election day. Secondo i quotisti il prossimo Premier sarà Matteo Salvini, favorito rispetto a Di Maio e a un Gentiloni-bis. Sarà dello stesso parere Sergio Mattarella?

Salvini favorito su Di Maio

Il leader della Lega, forte del largo consenso elettorale del suo partito e della coalizione di centro destra, conduce i giochi a quota 1,50 su Softbet24 (o perfino a 1,25 su altri siti) nelle giocate appena aperte sul nuovo Presidente del Consiglio. Ricordiamo che la Lega ha superato il 17% sorpassando Forza Italia, partito fermo al 14%.

Altro partito vincitore delle elezioni è stato sicuramente il Movimento 5 Stelle, che ha oltrepassato il 32% delle preferenze. I pentastellati, tuttavia, dovranno per forza di cose scendere a compromessi se vorranno mandare un loro uomo a Palazzo Chigi. Il M5S ha infatti corso da solo, senza formare coalizioni. Luigi Di Maio è dato a 2,50 come Premier (o a 1,75 in alcuni siti).

Paolo Gentiloni si può trovare quotato a 3,05. Insomma ci sono almeno tre candidati Premier e questo ci fa capire che nulla è scontato per il momento.

Si tornerà presto al voto?

Il presidente Mattarella lavorerà nei prossimi giorni per formare un nuovo esecutivo, ma si rischia di tornare alle urne in tempi brevi: c’è anche questo scenario tra quelli disegnati dai bookmaker. Si punta a 1,50 sul giuramento del nuovo Governo entro il prossimo 30 aprile.

Non c’è fiducia invece nella durata della legislatura. L’opzione che prevale in questo campo è una vita di un anno circa. Un nuovo voto nel 2019 viaggia a 1,9 mentre la durata ‘naturale’ fino al 2023 è a quota molto alta: 15 volte la scommessa.

Nel Regno Unito, patria delle scommesse, sono già state puntate intanto oltre 100mila sterline sulle elezioni italiane, ovvero più di 110mila euro.

Lascia un Commento