POKER: EPT e WSOP adottano il Big Blind Ante che velocizza il gioco

Nei tornei di poker live è in atto una sorta di rivoluzione. Alcuni tra i più importanti circuito internazionali stanno infatti lanciando in questi mesi il Big Blind Ante, un format che vuole velocizzare il gioco al tavolo e permettere ai dealer di distribuire più mani. Tutti sembrano già entusiasti della novità, che diventerà ancor più famosa grazie all’EPT di Monte Carlo e alle WSOP di Las Vegas.

chips-ept

In che cosa consiste il format Big Blind Ante?

Alcuni importanti tornei internazionali (come il WSOP Circuit) hanno già adottato il Big Blind Ante o qualcosa di simile. Adesso che anche l’EPT e le mitiche WSOP estive di Las Vegas si preparano ad abbracciare la novità, tra i giocatori diventerà ancor più famosa.

Ma che cos’è questo Big Blind Ante? In sostanza è molto semplice da spiegare. I giocatori non saranno più tenuti a pagare un ante ciascuno in ogni mano da un certo punto in poi del torneo. A ogni mano infatti ci penserà un solo player a pagare di fatto l’ante per tutti.

Nel caso del BB Ante è ovviamente il big blind a mettere l’ante, pari all’ammontare del big blind. In alternativa esiste il format Button Ante, dove il nuovo tipo di ante lo mette solo il bottone.

L’unico caso spinoso per questi nuovi format è quello che vede un giocatore molto short finire ai resti preflop per meno di un buio o di un ante.

BB Ante all’EPT e alle World Series of Poker

Dal 24 aprile a Monte Carlo si gioca una importante tappa dell’European Poker Tour di PokerStars, dove il BB Ante verrà adottato sia nel Main Event che nei vari High Roller. Tra i pro più soddisfatti c’è Daniel Negreanu che dice: “Il BB Ante rende i tornei più divertenti e tutta la comunità pokeristica è d’accordo“. Tra l’altro il BB Ante a Monte Carlo verrà accompagnato da altre novità importanti per il tour, come lo shot clock e il re-entry per la prima volta nel Main.

La prossima estate a Las Vegas toccherà poi alle WSOP dare il benvenuto ufficialmente al BB Ante. In un comunicato stampa Seth Palansky ha spiegato che “otto eventi da braccialetto saranno caratterizzati dal BB Ante, oltre a una serie di side.

I giocatori non dovranno più ricordarsi di mettere l’ante a ogni mano oppure capire se l’hanno già messo oppure no. Non ci saranno più dispute con l’intento di capire chi non ha pagato l’ante. Inoltre, i dealer non dovranno perdere tempo a raccogliere le ante, permettendo ai giocatori di giocare più mani in ogni livello“.

Perfino il Big One for One Drop da 1.000.000$ di buy-in prevede il BB Ante! Il range dei vari tornei con BB Ante è dunque molto ampio, visto che si va dai 150$ di iscrizione al milione…

 

Lascia un Commento