SCOMMESSE TENNIS, 13 arresti in Belgio per match-fixing

Secondo un’indagine internazionale condotta dalla polizia belga e dalla Procura Federale, sostenuta da Europol, un gruppo legato alla criminalità organizzata è stato coinvolto nella manipolazione di competizioni tennistiche professionistiche dal 2014. Sono 13 i sospetti arrestati in 12 diverse località del Belgio e 21 le perquisizioni domiciliari effettuate.

scommesse tennis

SCOMMESSE TENNIS, indagini in Belgio ma non solo

Le indagini non coinvolgono solo il Belgio. Ci sono infatti state diverse perquisizioni anche in altri Paesi quali Bulgaria, Francia, Germania, Paesi Bassi, Slovacchia e Stati Uniti d’America (con il sostegno dell’FBI). La cooperazione in ambito internazionale è ritenuta fondamentale per vincere la lotta alla corruzione sportiva.

Stando alle prime ricostruzione un’organizzazione criminale di origine armeno-belga operava in diversi paesi, non solo europei, corrompendo tennisti professionisti dal 2014. Tali atleti hanno poi partecipato ai tornei Challenger e Futures, rispettivamente al secondo e al terzo più alto livello delle competizioni di tennis professionistiche. Questo permetteva all’organizzazione di scommettere sugli incontri prestabiliti, aumentando così fraudolentemente le vincite. I montepremi oscillavano tra i 5mila e i 15mila dollari.

SCOMMESSE TENNIS, accuse di corruzione e riciclaggio

I membri dell’organizzazione avevano tutte un compito specifico, compreso il trasferimento anonimo di ingenti somme di denaro all’estero. L’indagine è stata avviata nel 2015 quando sono state fornite relazioni da diversi operatori di gioco che indicavano movimenti sospetti di armeni residenti in Belgio.

I presunti membri della rete criminale sono stati accusati di aver truccato partite oltre che di corruzione, riciclaggio di denaro sporco e partecipazione alle attività di organizzazione criminale. Sono state effettuate perquisizioni domiciliari in 21 proprietà, principalmente nell’area di Bruxelles.

È un peccato sentire queste notizie proprio nei giorni in cui il siciliano Cecchinato ci sta regalando grandi gioie al Roland Garros.

Lascia un Commento