SERIE A, Inter batte Milan nel derby e lo scudetto è di nuovo possibile

Il gol negli ultimi minuti di Mauro Icardi nel derby milanese vale il terzo posto in classifica per l’Inter, ma anche un netto balzo in avanti nelle scommesse sullo scudetto. I nerazzurri festeggiano rimanendo nella scia del Napoli che resta comunque la principale rivale della Juventus. Andiamo a spulciare tra le quote, in attesa delle partite di Champions League.

icardi spalletti inter serie a scudetto quote

Gli esiti della 9a giornata di Serie A

La nona giornata di Serie A ci ha riservato parecchie sorprese. Per esempio, in attesa del posticipo Sampdoria- Sassuolo, possiamo dire che l’unica squadra ad aver vinto in casa è stata l’Inter. La vittoria nel derby ha esaltato gli appassionati che ora vedono di nuovo l’Inter di Spalletti come una seria candidata allo scudetto, come in estate.

Ovviamente davanti a tutti resta la Juventus, che però  per la prima volta ha lasciato punti per strada. Contro il Genoa prima ha segnato Cristiano Ronaldo e poi Bessa ha pareggiato i conti in un’azione un po’ strada. Allegri ha ammesso che i suoi stavano già pensando alla Champions League e al Manchester United dell’ex Pogba.

Nel frattempo la Lazio sale a 18 punti in classifica espugnando il campo del Parma. Nelle retrovie è sempre più disperata la situazione del Chievo. Il debutto di Ventura sulla panchina clivense è stato da dimenticare: l’Atalanta è andata a segno per cinque volte godendo per la tripletta favolosa dello sloveno Ilicic.

Le quote aggiornate sullo scudetto

Il divario tra la Juve e le altre è ancora troppo grande, ma qualcosa dietro si muove. Sul tabellone 888sport.it arriva la promozione a pieni voti dei nerazzurri: dopo la vittoria di ieri, il sogno scudetto è passato da 26,00 a quota 18,00 anche in questo caso alle spalle di bianconeri e azzurri.

La Juve va leggermente al rialzo, ma a 1,22 rimane saldamente in testa; il Napoli, ora a -4 dal primo posto, passa da 6,00 a 5,50. Scivola invece la Roma, a 51,00 dopo il ko interno con la Spal, seguita a 61,00 dalla Lazio. Ma il campionato è ancora lunghissimo e tutto può succedere, considerando che gli impegni europei possono fare la differenza.

Lascia un Commento