Qualificazioni Euro 2020, Cristiano Ronaldo si riscatterà contro la Serbia?

Attendevano tutti il suo ritorno in Nazionale, ma contro l’Ucraina lo juventino Cristiano Ronaldo ha fatto cilecca e il Portogallo è stato fermato sul pareggio nella prima gara del girone di qualificazione a Euro 2020. CR7 ha l’occasione per rifarsi stasera, nella seconda partita del Gruppo B in casa contro la Serbia.

Ci sarà anche Fabio Paratici, dirigente della Juve, in tribuna allo stadio da Luz per assistere da vicino alla sfida in programma tra il Portogallo e la Serbia. Sono almeno due i talenti di casa nel mirino del club bianconero: pensiamo a Ruben Dias e di Joao Felix. Le richieste del Benfica, tuttavia, sono alte.

Il club portoghese chiede circa 60 milioni di euro per Dias. La Juventus, nel corso dell’ultima estate, aveva provato senza fortuna ad inserire Marko Pjaca come contropartita nell’affare. La richiesta del Benfica per Felix è ancora più alta: il presidente Vieira ha intenzione di alzare la clausola rescissoria addirittura a 200 milioni di euro! Pare difficile che lasci partire il suo gioiello per una cifra inferiore ai 100 milioni di euro. Paratici seguirà comunque anche due talenti della Serbia: Sergej Milinkovic-Savic e Nikola Milenkovic, entrambi già calciatori della nostra amata Serie A rispettivamente con le maglie di Lazio e Fiorentina.

Le quote di Portogallo-Serbia

L’attaccante della Juve è dato da Snai come marcatore più probabile dell’incontro Portogallo-Serbia delle 20:45, a 1,90. Tutto da seguire sarà il duello con Dusan Tadic, leader dell’Ajax che CR7 affronterà anche nei quarti di finale Champions con la Juve: un gol di Tadic è dato a 6,50.

Quanto alle previsioni sul match, i rossoverdi sono favoriti a 1,60 sulla maggior parte dei bookies. Il pareggio vale 3,80, mentre il primo successo della Serbia (nei quattro scontri diretti si registrano due vittorie del Portogallo e due «X») sale a 5,50.

Lascia un Commento