Allegri è in dubbio: per i bookmaker in estate andrà al PSG

Più Parigi che Torino: alla borsa dei bookmaker è questa la valutazione sul futuro di Massimiliano Allegri. Il tecnico ha ancora un anno di contratto ma si fa sempre più presente l’ombra dell’ex Antonio Conte e di altre alternative: Pochettino, Inzaghi, Mihajlovic…

allegri juve

Le quote sul futuro di Allegri

Tra voci e smentite di un vertice del tecnico con la dirigenza per decidere il suo futuro, gli analisti Sisal Matchpoint hanno aperto le scommesse sulla squadra allenata dal tecnico toscano al 31 agosto: in cima alla lista delle quote proprio il PSG, dato a 1,50, anche se – proprio sulla scorta delle recenti smentite e sulla voglia di restare manifestata dall’allenatore – la conferma alla Juve è la seconda opzione in tabellone, data a 2,50.

La terza via indicata, a 7,50, è quella del Barcellona, che ha messo in discussione Ernesto Valverde dopo il clamoroso ko in Champions League contro il Liverpool. A 12,00, invece, le opzioni Inter e Monaco, mentre vederlo sulla panchina di una delle due di Manchester (United o City non fa differenza) pagherebbe 25,00.

Le alternative ad Allegri nella Juve

Nel vagliare le possibili alternative è tornata d’attualità la chance Simone Inzaghi, amico d’infanzia del capo dell’area sport Fabio Paratici e già chiacchierato in passato. Così come non va mai dimenticato quel vecchio feeling con Sinisa Mihajlovic, vicino alla Juve quando Conte meditava l’addio dopo il terzo scudetto.

Il sogno estremo porta a Pep Guardiola che però ha ancora del lavoro da fare al City. Anche quello di Maurizio Sarri sarebbe un profilo valutabile in caso di separazione dal Chelsea. Sullo sfondo occhio pure a Mauricio Pochettino, fresco di impresa eroica in Champions.

Lascia un Commento