Roma: dopo Fonseca anche Ismaily dallo Shakhtar per i bookies

Dopo l’ufficialità di Paulo Fonseca per la panchina, la Roma può cominciare ad impostare la squadra per la prossima stagione. Si parla di Veretout e Belotti tra gli altri. In difesa pare quasi certo Ismaily.

Ora è ufficiale: Paulo Fonseca è il nuovo allenatore della Roma. Tanti saranno i cambiamenti nella squadra, viste anche le cessioni obbligatorie che il club dovrà effettuare entro la fine del mese. Fonseca gioca con il 4-2-3-1 e ha bisogno di giocatori di qualità e corsa per sostenere il modulo offensivo.

La quota di Ismaily in giallorosso

In difesa partirà Manolas e (forse) Kolarov. Al centro la Roma punta Verissimo del Santos ma serve una certezza. Per questo Petrachi ha proposto il nome di Bonifazi reduce da un’ottima stagione alla Spal. Quasi sfumati Mancini e Izzo, è spuntato Vavro del Copenaghen. Al posto di Kolarov quasi sicuramente tornerà Luca Pellegrini dal Cagliari ma sarà accontentato Fonseca con Ismaily, che il tecnico portoghese si porta dietro dall’esperienza al Braga.

Il brasiliano classe ’90 anche secondo i bookmaker è molto vicino al trasferimento in giallorosso, tanto che i quotisti bancano l’ipotesi a 1,80. Gianluca Mancini potrebbe essere un’alternativa a 3,00 volte la posta.

Gli altri reparti da sistemare

Il ruolo più delicato riguarda la cabina di regia lasciata libera da De Rossi. Fonseca vorrebbe un giocatore bravo nella doppia fase e in grado di far ripartire l’azione anche grazie alle doti di corsa. Ha indicato due nomi: Florentino del Benfica e Bruno Guimaraes dell’Atletico Paranaense. Difficile arrivare al primo così come sembra impossibile arrivare a van de Beek, più agibile la strada che porta al brasiliano.

L’alternativa “italiana” è Veretout della Fiorentina che costa circa 20 milioni. Saranno confermati Cristante, Pellegrini, Pastore e Zaniolo (a meno di clamorose offerte) mentre verrà messo sul mercato Nzonzi. Fonseca gioca coi tre trequartisti dietro la prima punta quindi non è esclusa la conferma di Gerson di ritorno dalla Fiorentina.

In avanti Fonseca avrebbe gradito Dzeko, ma il bosniaco ormai non ne vuole più sapere di restare. Il budget non è altissimo e il tetto del monte ingaggi blocca sul nascere sogni come Icardi per il quale la Roma potrebbe comunque fare un tentativo. Non convince Higuain, piace invece Belotti che Cairo difficilmente lascerà andare. Occhio a uno scambio di prestiti col Milan tra Schick e Andrè Silva. In uscita c’è anche Under nonostante il turco si sposi bene con le caratteristiche del gioco di Fonseca. Al suo posto si punta Thauvin del Marsiglia.

Lascia un Commento