La sfida dei bomber di provincia secondo i bookies

C’è l’aristocrazia del gol in Serie A con i vari Ronaldo, Lukaku, Dzeko, Immobile. E poi ci sono i bomber di provincia che a volte, pur giocando in squadre costrette spesso sulla difensiva, riescono ad andare in doppia cifra, fino a inserirsi nelle zone alte della classifica cannonieri.

caputo serie a

Occhio a Caputo e Pavoletti

Alla vigilia del campionato, gli analisti di Stanleybet hanno esplorato le possibilità di alcuni dei classici bomber di provincia, cercando di prevedere quale sarà il loro bottino a fine stagione. Caputo, Pavoletti e Petagna ripartono dai 16 centri dell’anno scorso, exploit che ha permesso loro di condividere la sesta piazza della graduatoria dei bomber. I primi due hanno discrete possibilità di ripetersi: uno score compreso tra 16 e 20 gol è dato a 3,75 per Caputo (che ha lasciato l’Empoli per il Sassuolo) e a 3,50 per Pavoletti (Cagliari). Per tutti e due, la fascia più probabile però va dai 10 ai 15 gol (1,70 e 1,80 rispettivamente). Quanto a Petagna, ancora alla Spal ma nelle mire della Lazio, le prospettive sono meno entusiasmanti: la quota più bassa è nella fascia che arriva fino a 9 reti, a 1,80.

Sarà dura per Lapadula

Non agevole pare il cammino di Lapadula, che dopo un paio di stagioni deludenti prova a rilanciarsi a Lecce. Meno di dieci reti valgono appena 1,40, tra le 10 e le 15 sono date a 2,50, ben difficile che si collochi tra i 16 e i 20 gol (quota 15).

Una delle sorprese del campionato potrebbe essere il ventenne Pinamonti, acquistato dal Genoa. L’approdo in doppia cifra (10-15 reti) si gioca su Stanleybet a 2,3, una previsione più rosea (16-20) vale 12 volte la scommessa. L’eventuale sua esplosione da 21-23 reti è invece un colpo a quota 100 addirittura.

Lascia un Commento