Supercoppa Europea, Liverpool favorito sul Chelsea

Nella Supercoppa Europea 2019 il Liverpool campione d’Europa sfida in campo neutro (a Istanbul) il Chelsea che ha conquistato l’ultima Europa League. Andiamo allora a vedere cosa dicono le quote sul match. Come prevedibile il Liverpool è favorito.

Tutte le quote della Supercoppa UEFA

I Reds, già in grande forma e vittoriosi nella prima giornata di Premier League, sono nettamente favoriti in lavagna contro i Blues asfaltati invece in campionato dal Manchester Utd. L’1 per domani a Istanbul è offerto a 1,60, l’X a 4,00 e il 2 a 5,50. Per chi volesse abbassare il fattore rischio ci sono le doppie: l’1X è quotato a 1,13, l’X2 a 2,25 e l’12 a 1,22.

La vittoria con Handicap della squadra di Klopp si può giocare a 2,60. I bookmaker vedono il Goal favorito sul No Goal, quotate rispettivamente a 1,65 e 2,10. L’Over 2,5 è invece favorito sull’Under 2,5 (1,65 e 2,15).

Stando alle quote il risultato esatto più probabile è l’1-0, proposto a 8,00 (esattamente come l’1-1). La quota per il 2-1 è 8,25, mentre lo 0-1 è in lavagna a 16,00.

Per quel che riguarda i marcatori vale 2,10 il gol dell’egiziano Salah, 3,80 quello del francese Giroud. Attaccanti entrambi a segno nelle finali europee vinte da Chelsea e Livepool nella passata stagione.

Per la prima volta arbitra una donna

La Supercoppa UEFA 2019 sarà la 44ª edizione della Supercoppa UEFA e si disputerà alla Vodafone Arena di Istanbul, in Turchia. Per la prima volta la finale vedrà affrontarsi due squadre inglesi.

Ma non sarà l’unica prima volta: l’incontro sarà diretto dalla francese Stéphanie Frappart. Non era mai successo nella storia delle competizioni maschili UEFA che una finale venisse diretta da un arbitro donna.

Michele Uva, vice presidente dell’UEFA, ha spiegato che la scelta è stata basata su meriti tecnici: “C’è stato molto rumore su questa designazione, ma è una designazione che si basa sua una valutazione tecnica e sulle performance dell’arbitro e non perché ci fosse la volontà di fare qualche cosa di diverso.

È un segnale che l’Uefa vuole dare sulla possibilità che anche un arbitro donna può arbitrare una partita di questo livello se ha le caratteristiche tecniche e psicofisiche.

Non si tratta di una novità assoluta e presto potremmo vedere un arbitro donna arbitrare anche una partita di Champions o in Serie A, ma anche viceversa vedere arbitri uomini arbitrare le partite dei campionati femminili“.

Lascia un Commento