Quote scudetto Serie A, la Juve sale a 1,50 dopo la terza giornata

Nella terza giornata di Serie A l’Inter vince di misura contro l’Udinese mentre la Juve non va oltre lo 0-0 a Firenze. La situazione nella lotta per lo scudetto si fa dunque più incerta, con il Napoli che recupera terreno. Vediamo nel dettaglio cosa dicono ora le quote.

Le nuove quote scudetto di Serie A

Il pareggio di Firenze della terza giornata cambia un po’ le carte in tavola per quanto riguarda le gerarchie di Serie A. La Juventus non è più prima in classifica ed è stata staccata dall’Inter, ancora a punteggio pieno (in attesa del Torino).

Per questo per i bookmaker cambiano le quote sull’antepost della Serie A: il nono scudetto di fila dei torinesi si può giocare a 1,50 o addirittura a 1,55, in salita rispetto all’1,45 di una settimana fa.

Il titolo del Napoli vale 5,00 volte la posta, quello dell’Inter passa da 6,50 a 4,50. Sono i nerazzurri insomma gli avversari principali della Juve.

La Lazio campione d’Italia è un’opzione che vale 75,00 volte l’importo giocato, la Roma 50,00 (come l’Atalanta). Leggermente più probabile il titolo del Milan, a 33,00.

Le quote del capocanonniere

Nel terzo turno di Serie A Cristiano Ronaldo è rimasto a secco per la seconda volta di fila. Proprio come successo nella passata stagione, quando si è dovuto accontentare del quarto posto nella classifica marcatori (con 21 reti), anche questa volta il portoghese sembra avere problemi con le difese italiane. Per questo la sua quota come capocannoniere continua a salire. CR7 è il favorito per il titolo, ma è in lavagna a 3,25.

Il laziale Ciro Immobile è proposto a 3,75, poi c’è Lukaku a 6,00, mentre Dzeko si trova quota 10,00. Favorito, rispetto al bosniaco, Zapata (a 10,00). Interessante la quota di Fabio Quagliarella, capocannoniere in carica, offerto a 25,00.

Per ora comunque Berardi del Sassuolo domina la classifica dei bomber con 5 reti! Dopo la tripletta alla Samp è arrivata una doppietta abbastanza inutile a Roma.

Lascia un Commento