Rai 3 parla di slot e gioco, interviene anche Villarosa del M5S

Ieri sera Rai 3 ha dedicato una interessante puntata del programma ‘Presa diretta’, condotto da Riccardo Iacona, alle slot e al gioco in Italia e fuori dal nostro confine. Tra gli interventi più significativi segnaliamo quello del sottosegretario Alessio Villarosa. Sentiamo cosa ha detto.

alessio mattia villarosa m5s

Le parole di Villarosa a Rai 3

Alessio Mattia Villarosa, sottosegretario all’Economia, in un’intervento nella trasmissione Presa Diretta ha dichiarato: “In molti ci chiedono la tracciabilità obbligatoria per tutte le scommesse sportive. Anche l’inasprimento delle attuali sanzioni per il gioco illegale, possiamo inserire un intervento penale“.

Villa rosa ha anche detto: “Nella precedente legislatura abbiamo attuato le norme sull’antiriciclaggio. Abbiamo ridotto in maniera importante le Vlt sul territorio. Abbiamo fatto sì che dal 1° gennaio 2020 sia obbligatorio l’uso della tessera sanitaria per giocare agli apparecchi da gioco. Abbiamo inserito le diciture come ‘nuoce gravemente alla salute’. Abbiamo aumentato le tasse sul preu per gli apparecchi e le scommesse. Soprattutto il divieto della pubblicità sul gioco d’azzardo. I contratti in essere devono essere portate a termine entro l’anno. Intendiamo ridurre ulteriormente il volume di gioco e il numero di Vlt sul territorio. Partiamo da una riduzione, ma possiamo puntare all’eliminazione. Una riduzione anche dei luoghi deputati dove poter giocare“.

Conclude così Villarosa: “Eliminare un incasso di 10 miliardi in un anno è impensabile, ma farlo in maniera graduale è impossibile. Regioni e Comuni hanno fatto dei passi in avanti nella regolamentazione del gioco. Serve l’intervento dello Stato sicuramente, ma senza smantellare tutto ciò che di buono è stato fatto“.

Lascia un Commento