Il miracolo di Marco Biavaschi: da un satellite al trionfo all’888 Main Event

Come trasformare 100 euro in 150mila? Con l’aggiunta del ticket per il Main Event per le World Series of Poker? Ce lo spiega Marco Biavaschi.

Siamo a Madrid, nel casinò principale della capitale spagnola. E qui ha preso vita una specie di nuovo miracolo del poker live, che per una volta ha premiato un nostro connazionale. Marco Biavaschi è stato fortunato ma anche molto bravo nel fiutare la grande occasione e nel giocare un gran torneo, fino al trionfo finale.

Il Main Event dell’888poker Festival disputato in terra iberica ha premiato i nostri colori, fortemente rappresentati fino al Final Day disputato ieri pomeriggio. Sono state ben 15 ore di gioco, dal primo shuffle up and deal alla risoluzione dell’ultima mano, prima della consegna del trofeo.

Biavaschi ha la meglio su mille

Il torneo aveva un montepremi garantito da ben 800mila euro e ha visto tanti giocatori in corsa. Alla fine dei vari Day 1, a registrarsi al Main Event sono stati ben 1.067 giocatori. Ma al momento della resa dei conti, l’urlo del giocatore italiano è stato più forte di qualunque altro.

E il miracolo italiano rappresentato da Marco Biavaschi ha preso forma fin dai giorni precedenti allo start del Main Event. L’azzurro, infatti, si è qualificato dopo essersi iscritto a un torneo satellite da 100 euro di buy-in. E dopo essersi aggiudicato uno dei ticket in palio, è riuscito a mettere a segno la magia finale.

Tornando al Final Day, c’erano 18 giocatori ai nastri di partenza, con tanti italiani in corsa. Tra questi Claudio Di Giacomo, che è uscito di scena al sedicesimo posto, e il siciliano giramondo Marco D’Amico che è approdato al tavolo finale ma si è fermato in sesta posizione. Una volta esaurita anche la carica spagnola – con Miguel Tejero, Pablo Paez e David Gonzalez Delgado eliminati in rapida successione – siamo giunti in heads up.

Da una parte Marco Biavaschi, dall’altra il kazako Daniyar Aubakirov. Il vantaggio nel chipcount era davvero ampio per il nostro rappresentante, al quale non hanno tremato le mani fino al trionfo finale. E oltre al trofeo e ai 150mila euro destinati al vincitore, ecco che Marco si è aggiudicato un ticket per il Main Event delle World Series of Poker da 10.000 dollari.

Lascia un Commento